Sono determinanti la nuova struttura delle celle e del pacco batterie, ma anche le linee di produzione: la parola chiave è efficienza

Uno dei principali problemi legati alla diffusione delle auto elettriche è rappresentato dai costi di acquisto ancora molto alti per alcuni modelli. Per questo motivo, efficientare quanto più possibile la produzione rappresenta un vantaggio non indifferente per poter offrire i nuovi modelli a prezzi competitivi.

Sito produttivo dedicato

Volkswagen ha lavorato a fondo su questo aspetto. Secondo Herbert Diess, CEO del brand tedesco, la produzione della nuova ID.3 sarà più economica del 40% rispetto a quella della uscente e-Golf. Buona parte del risparmio sarà garantito dalla nuova struttura delle celle e del pacco batterie, mentre la linea di produzione esclusivamente dedicata al nuovo modello elettrico permetterà di risparmiare un ulteriore 5/10%.

Produzione Volkswagen ID.3

Il vantaggio della piattaforma modulare

Indubbiamente, uno degli elementi principali che permetteranno di abbassare i costi di produzione sarà rappresentato dalla nuova piattaforma modulare MEB appositamente pensata per i modelli elettrici.

La possibilità di condividere questa piattaforma con diversi brand del Gruppo, oltre alla possibilità di concederla in licenza a qualche altro costruttore esterno, permette di tenere basse le voci di spesa. In questo modo, secondo la Reuters, i margini di Volkswagen su queste auto si avvicineranno molto a quelli delle vetture ad alimentazione tradizionale.

Produzione Volkswagen ID.3

EV a prezzi più bassi

Questo progressivo contenimento dei costi, molto probabilmente, porterà anche altri costruttori a lavorare su nuove piattaforme modulari appositamente pensate per la mobilità elettrica. Una buona notizia per il mercato delle EV che in questo modo, molto probabilmente, vedrà scendere in maniera significativa il costo medio dei modelli.

Fotogallery: Volkswagen ID.3 Production