In vendita a partire da 25.000 euro, la piccola tedesca debutta su un mercato sempre più ricco di compatte a batteria: eccole tutte

Smart aveva annunciato da tempo che sarebbe diventata una Casa a zero emissioni. Ora, con le rinnovate fortwo e forfour, la rivoluzione elettrica arriva a compimento. Arrivano anche i prezzi. Si parte da 25.000 euro per la smart EQ fortwo, si passa a 25.649 euro per la smart EQ forfour e si arriva ai 28.394 della smart EQ fortwo cabrio.

E ora, il panorama delle citycar elettriche incomincia a farsi affollato, con la rinnovata Renault Zoe, la triade composta da Volkswagen e-up!, Seat Mii electric e Skoda Citigo-e iV, la “sempreverde” Citroën C-Zero e le più grandi Peugeot e-208 e Opel Corsa-e. A ben vedere, si potrebbe considerare del gruppo anche la Mini Cooper SE. Insomma, con meno di 30.000 euro (in qualche caso con qualcosa di più) la scelta è sempre più ampia.

Fotogallery: Smart EQ fortwo e forfour

3 smart, 4 livelli di allestimento

Ma torniamo un attimo alla nuova gamma “EQ” della smart. Tutti e tre i modelli articolano su 4 versioni: pure, passion, pulse e prime. Già dalla versione d'attacco, smart introduce l'Active Brake Assist, i cerchi in lega, il pacchetto Cool & Sound con radio digitale, volante e sedile regolabili in altezza e cerchi in lega da 15”. Con la Passion arrivano, invece, nuovi rivestimenti interni, volante multifunzione in pelle, la connessione a internet con i servizi “ready to” e il sistema di infotainment compatibile con Android Auto.

Sulle smart EQ pulse i cerchi diventano da 16”. In più ci sono pedaliera sportiva, tetto panorama, rete porta oggetti e telecamera posteriore. Con il top di gamma prime, infine, di serie sono presenti sedili riscaldabili in pelle, fari full Led, fendinebbia, sensori pioggia e luci, illuminazione interna e l'alloggiamento per l'iPad. Su tutta la gamma interessante la presenza del sistema sonoro per avvertire i pedoni della propria presenza quando si viaggia al di sotto dei 20 km/h.

Si ricarica in 40 minuti

Le smart elettriche sono dotate di batterie da 18 kW, che garantiscono un'autonomia misurata sul ciclo WLTP compresa tra i 155 e i 160 km. Grazie alla capacità della batteria di ricaricarsi fino a 22 kW (con un caricatore a richiesta), l'auto raggiunge l'80% della carica in soli 40 minuti.

Le auto a zero emissioni della Casa potranno dialogare a distanza con i proprietari attraverso l'app smart EQ control, attraverso la quale, oltre a monitorare lo stato di powertrain e batterie, permetteranno di individuare le colonnine accessibili presenti nei dintorni o lungo il tragitto (il servizio è offerto in collaborazione con Plugsurfing).

Fotogallery: Peugeot e-208, elettrica non solo per la città

L'agguerrita concorrenza di PSA

Ma con chi se la dovrà vedere, la smart EQ? Sul mercato sono tante le vetture elettriche che possono giocarsela, almeno a livello di prezzo di listino. Prima di tutto, la Citroën C-Zero, 4 posti e 5 porte risalente a qualche anno fa spinta da una batteria da 14 kW che garantisce circa 150 km di autonomia, il cui listino parte da 30.891 euro.

Restando in casa PSA, ci sono poi le nuovissime Peugeot e-208 e Opel Corsa-e, stesso powertrain da 100 kW-136 CV alimentato da batterie da 50 kWh che possono vantare autonomie, rispettivamente, da 450 e 435 km.

Fotogallery: Opel Corsa-e

In vendita o a noleggio

La Peugeot, un po' più cara della media, si offre in 4 versioni: Active (a 33.400 euro), Allure (34.600 euro), GT Line (36.400 euro) e GT (38.200 euro). La citycar della Folgore, invece, va dai 29.900 euro della Selection ai 33.300 della First Edition passando per i 30.800 della Edition. Peugeot e-208 e Opel Corsa-e sono disponibili entrambe con interessanti soluzioni di noleggio a lungo termine che prevedono una rata mensile, rispettivamente, di 349 euro e di 279 euro

C'è anche la MINI, sforando un pochino

Modello un po' borderline, visto il prezzo di 33.900 euro, tra le compatte a zero emissioni si può citare anche la nuova MINI Cooper SE. L'auto è spinta da un motore elettrico in grado di erogare una potenza di 135 kW-184 CV e una coppia massima di 270 Nm alimentato da una batteria agli ioni di litio da 32,6 kWh che garantisce un'autonomia di circa 270 km (ciclo NEDC). L'auto scatta da 0 a 100 in 7" e tocca una velocità massima di 160 km/h. 

Fotogallery: Mini Cooper SE 2019

La rinnovata offensiva di Renault

Per gli amanti delle vetture francesi, sul mercato è arrivata anche la nuova Renault Zoe, che si presenta con batteria da 52 kWh e due versioni. Si tratta della R110, da 110 CV e 225 Nm di coppia, e la R135, da 135 CV e 245 Nm. Quest'ultima vanta prestazioni brillanti, con uno 0-100 coperto in meno di 10" e una velocità massima autolimitata di 140 km/h. Entrambe hanno un'autonomia omologata nel ciclo NEDC di circa 390 km. La nuova Zoe ha una batteria in grado di ricaricarsi alle colonnine a ricarica rapida fino a 50 kW e può raggiungere così l'80% in soli 30 minuti. Con un wallbox da 7,4 kW, invece, si fa un pieno completo in poco più di nove ore. 

Fotogallery: 2019 Renault ZOE

Batteria a noleggio, o in vendita

A listino, R110 e R135 si trovano entrambe in quattro allestimenti: Life, Zen, Intens ed Edition One. Hanno prezzi d'attacco che vanno da 25.900 euro a 31.300 euro. Da notare che questi prezzi si riferiscono alle versioni Flex, con batteria non inclusa. Per noleggiarla si deve mettere in conto un canone mensile da 75 a 129 euro in base al chilometraggio pattuito in fase di sottoscrizione del contratto. Renault offre anche la possibilità di acquistare la batteria, ma bisogna mettere in conto un esborso di circa 9.000 euro da aggiungere ai prezzi indicati sopra.

Fotogallery: SEAT Mii electric

La Volkswagen e-up! e le sue sorelle

Dalla Germania, invece, le elettriche “accessibili” sono ben tre. Sono le tre sorelle Volkswagen e-up!, Seat Mii electric e Skoda Citigo-e iV. Hanno una base comune, che prevede l'adozione di una batteria agli ioni di litio da 32,3 kW e un motore sincrono a magneti permanenti a 61 kW-83 CV di potenza e 212 Nm di coppia. Le piccole del gruppo tedesco scattano tutte da 0 a 50 all'ora in 3"9 e toccano i 100 km/h con partenza da fermo in 11"9. Tutte, inoltre, hanno la velocità massima limitata a 130 km/h

Fotogallery: 2020 Skoda Citigo e iV

Listino minimal per le EV di Wolfsburg

Se della Skoda Citigo-e iV non è ancora stato rilasciato un listino, delle altre la gamma per l'italia è stata appena resa nota. La Seat Mii electric punta sulla semplicità: un solo allestimento al top dell'offerta, con tutto di serie, a 23.250 euro. Anche la Volkswagen e-up! arriva da noi con un solo allestimento, che costa 23.350 euro ma che, con la promozione attiva al lancio, scende a 20.900 euro.

Sulla piccola tedesca, però, oltre alla ricca dotazione di serie, che comprende tra le altre cose volante multifunzione in pelle, cerchi in lega da 15", vetri posteriori oscurati, sensori di parcheggio posteriori più retrocamera, il cruise control e il Lane Assist, si possono scegliere anche tre pacchetti a tema. 

Fotogallery: Volkswagen e-up!

I tre pack della e-up!

Sulla e-up! si può scegliere il winter pack, che include il parabrezza e i sedili anteriori riscaldabili, gli specchietti retrovisori regolabili elettricamente, il sound pack (4 altoparlanti anteriori da 20 watt e 2 altoparlanti posteriori) e lo storage pack, che prevede il gancio portaborse, il fondo del bagagliaio regolabile,la copertura del bagagliaio e la rete di ancoraggio per i bagagli.