Coronavirus permettendo il debutto dovrebbe rimanere invariato per la fine dell'anno, con la versione a trazione integrale

Non fatevi ingannare dal vestito. Sotto quell'abito camuffato un po' da Opel, Volkswagen sta provando la sua ID.4. Non si tratta di una novità: molte case auto camuffano, durante delle prove tecniche, la propria auto "in fieri" con una carrozzeria preesistente.

Dunque Wolfsburg continua il suo percorso in vista di quella che sarà la presentazione ufficiale e la commercializzazione del suo secondo modello completamente elettrico della famiglia ID, dopo che - secondo quanto riferito proprio dalla casa, Volkswagen porterà sul mercato la ID.3 questa estate, al netto dei problemi software che stanno affliggendo la berlina presentata a Francoforte.

Stessa piattaforma tecnica

La ID.4, figlia del concept ID Crozz, sarà la prima della nuova famiglia di veicoli elettrici che però arriverà Oltreoceano, negli Stati Uniti. E' basata ovviamente sulla piattaforma MEB. Anche per la Volkswagen ID.4, la configurazione sarà a motore singolo o doppio come oramai da prassi per quelle che sono le declinazioni dell'elettrico, dunque con trazione posteriore o integrale, quest'ultima unica trazione disponibile al momento del lancio.

Fotogallery: Volkswagen ID.4 2020

Non sono ancora presenti ulteriori informazioni: la stessa casa ha rilasciato solamente quella che è l'autonomia secondo ciclo WLTP - 500 chilometri - per la versione più performante. Resta da capire - non è stato ancora confermato o sciorinato meglio - cosa si intenda come versione performante se in termini di capacità o di prestazioni. Tra l'altro, considerazione a latere, secondo lo standard EPA, la portata sarà di circa 450 chilometri.

Ultima considerazione che avevamo anticipato già nei giorni scorsi: la ID.4 sarà la prima di Wolfsburg che avrà anche una declinazione GTX.


Resta comunque un piccolo mistero ancora sui tempi di lancio. La versione di pre-produzione sarebbe dovuta essere mostrata al New York Auto Show, ma ovviamente, causa anche la situazione mondiale, la questione è stata bypassata.

La produzione avverrà nelle fabbriche Volkswagen in Europa e Cina ma nel 2022 anche lo stabilimento di chattanooga, Tennesse, inizierà la sua produzione insieme ad una versione coupé che dovrebbe essere declinata con il nome di ID.5.

Fonte: Carpix