La Suncar HK ZE85 all'opera: l'asso nella manica è la ricarica ultra veloce fino a 280 kW

L'elettrificazione non riguarda solo la mobilità privata, ma si sta sempre più allargando anche al trasporto commerciale e alle filiere più materialmente "produttive", come mezzi che lavorano nei cantieri. E dove se non a Oslo, città tradizionalmente capofila dell'elettrico? L'escavatrice elettrica ZE85 di Suncar HK è stata utilizzata in un cantiere proprio a seguito della volontà delle autorità norvegesi che hanno stabilito come tutti gli edifici pubblici devono essere costruiti con macchine edili senza combustibili fossili. Non si tratta di un "una tantum" di una mosca bianca. La stessa Commissione europea spinge al riguardo, e dunque anche la domanda sul mercato è in crescita.

Scavatrici elettriche

 Conseguentemente, diversi produttori stanno equipaggiando le proprie macchine con anche motori elettrici. Dunque, ecco la creazione di un nuovo mercato, tra cui anche Suncar HK che collabora già con Hitachi.

Già, ma dove risiede l'asso nella manica di questo veicolo? Nella velocità di carica grazie allo standard CCS che permette tempi stimabili intorno ai 45 minuti con una capacità di carica massima di 280 kW, secondo quanto riferito dalla casa madre.

Diteci la vostra

Non ci sono ulteriori dati tecnici forniti dal costruttore, ma è interessante sottolineare come il processo di normalizzazione dell'elettrico passi anche per questi contesti, e non solo sul concetto intrinseco più "tradizionale" legato alla mobilità elettrica.

Voi cosa ne pensate? Si potrà arrivare alla sostenibilità completa in un futuro prossimo? Scriveteci le vostre impressioni qui sui commenti o sulla pagina facebook di InsideEvs.it.