Il concept si fa notare per le sue linee sinuose ma non solo: ha un sistema di filtri che migliora anche l'aria intorno a sé

Il mondo dell'elettrico ha chiaramente, come fine ultimo, quello di sviluppare una mobilità in grado di non inquinare, ed è quanto una vettura con zero emissioni allo scarico riesce a fare in movimento. La volontà da parte di Hyundai però è di andare ancora oltre con la sua futura Prophecy: vuole addirittura "pulire" l'aria.

Sistema di filtraggio

Non si tratta di una provocazione, ma di una volontà, di un progetto da parte della casa secondo cui questo concept riuscirà a purificare l'aria dell'abitacolo ma anche quella all'esterno attraverso un sistema di filtraggio che utilizza un sensore per polveri sottili all'interno del veicolo.

Come funziona dunque? Quando il livello di particolato nell'abitacolo si fa troppo elevato, il sistema si attiva aspirando aria fresca dall'esterno, filtrandola, purificandola e facendola circolare all'interno dell'ambiente di guida.

Fotogallery: Hyundai Prophecy concept

Quando non vi sarà più necessità all'interno dell'abitacolo, il sistema filtrerà l'aria in entrata e la pomperà indietro attraverso due prese d'aria poste alla fine delle portiere. Si tratta di un sistema che tra l'altro, può essere messo in atto mentre si è alla guida, ma anche "al minimo" o in fase di carica.

Dunque un sistema che risulterebbe estremamente funzionale, considerando anche come la Prophecy è una concept car con vetri chiusi bloccati, dunque il sistema di areazione non può che passare attraverso tale soluzione.

Stile retrò per il futuro

Un concept che si mostra come una coupè con linee leggermente retrò, in grado di abbinare fascino vintage e sportività. Si basa sulla piattaforma EV dedicata ma chiaramente si mostra come un vero e proprio concetto futuristico e futuribile. Gli interni sono avvolgenti ed ariosi, al netto di quello che è lo sviluppo con due sedili e - davanti - nessun volante.

Hyundai Profezia Concetto

Già, perché la Prophecy si dovrebbe guidare con due cloche posti uno sul tunnel centrale ed uno sull'interno posta. Grande la presenza di schermi e monitor di gestione di quella che è un'auto capace di coniugare stile e contenuti che potremmo vedere nel mondo del futuro.

Cosa ne pensate di questo progetto da parte di Hyundai? L'auto elettrica potrà "pulire" l'aria in futuro? Scriveteci qui nei commenti o sulla nostra pagina Facebook.