Una carrellata di alcuni dei modelli protagonisti degli ultimi mesi che stanno solcando la strada pioniera delle due ruote elettriche

Se quattro ruote muovono un corpo, due ruote muovono l'anima. Detto sempre molto vicino a chi fa del motociclismo - e non solo, anche il mondo delle biciclette - il proprio credo, ma che comunque può racchiudere bene un universo il cui filo conduttore è la passione e che, oramai, si può legare a quello che è il piacere di guida vibrante.

Dunque, in un periodo del genere, in attesa di tornare a guidare, in compagnia dei nostri colleghi di OmniMoto.it abbiamo voluto fare una carrellata di quelle che sono le moto elettriche più interessanti del momento.

Harley-Davidson LiveWire

La prima è il debutto elettrico di Milwaukee. Luca Sabatini, tester di OmniMoto.it era andato a provarla già a Portland, tra i primi al mondo, rimanendo piuttosto sorpreso da alcuni punti di forza della zero emissioni più americana che ci sia. Una moto nata da una matita nel 2014, con una gestazione molto lunga.

Una potenza di 105 CV ed una coppia di 116 Nm raccontano alcune delle cifre che la portano a scattare da 0-100 km/h in 3 secondi e di passare dai 100 ai 130 in appena 1,9. Ad alimentare il propulsore c’è una batteria ad alta tensione da 15,5 KWh RESS (sistema ricaricabile di accumulo dell’energia), formata da celle agli ioni di litio e posizionata al centro della moto.

L’autonomia dichiarata è di 235 km nel ciclo urbano o di 152 km nel ciclo combinato con stop-and-go. Prezzo di partenza di 34.200 euro.

Scheda tecnica Harley-Davidson LiveWire
Potenza 77 kW
Coppia 116 Nm
Ricarica DC 0-80% in 40 minuti. 0-100% in 60 minuti 
Peso 249 kg
Autonomia 158 km (standard WMTC)
Ciclistica/Freni

Telaio: in tralicci  
Forcella anteriore: SHOWA SFF-BP (Separate Function Front Fork - Big Piston) 

Ammortizzatore posteriore: mono-ammortizzatore SHOWA BFRC  
Freni: Doppi freni anteriori monoblocco a 4 pistoncini radiali, freni posteriori con doppio pistoncino

Batteria 15,5 kWh

Fotogallery: Harley Livewire EICMA

Zero Motorcycles SR/F

La seconda moto protagonista di questa carrellata è legata alla nostra Drag Race che vide protagoniste la Tesla Model 3 Performance proprio contro questa streetfighter.elettrica americana 190 Nm di coppia e 82 kW di potenza, 110 CV sulla ruota posteriore, la rendono seconda solo alla Energica Eva (200 Nm e 145 CV) tra le elettriche ad alte prestazioni.

La ciclistica vanta una forcella Showa SFF-BP da 43 mm all’anteriore con regolabile nel precarico molla e in estensione all’anteriore e un monoammortizzatore, sempre marchiato Showa da 40 mm con serbatoio esterno, anch’esso regolabile nel precarico molla e nell’estensione. La versione Standard è dotata di sistema di ricarica rapida da 3 kW, mentre la Premium vanta il sistema da 6 kW.

Con una ricarica completa si raggiungono i 320 km di autonomia. Il peso in ordine di marcia varia dai 220 kg della Standard ai 226 kg della Premium.

Scheda tecnica Zero Motorcycles SR/F
Potenza 82 kW
Coppia 190 Nm
Ricarica AC 3,0 kW integrato (6 kW Premium). 4,5 ore al 100% (2,5 ore Premium)
Peso 220 kg
Autonomia 158 km (standard WMTC)
Ciclistica/Freni

Telaio: in tralicci  
Forcella anteriore:forcella Showa SFF-BP da 43 mm

Ammortizzatore posteriore: mono-ammortizzatore SHOWA BFRC  
Freni: due dischi da 320 mm morsi da pinze radiali a 4 pistoncini all’anteriore e da un disco da 240 mm con pinza flottante monopistoncino al posteriore

Batteria 14,4 kWh 

Fotogallery: Tesla Model 3 Performance VS Zero Motorcycles SR/F

Energica Ego Ribelle

Della Ego ne abbiamo già parlato, ed abbiamo approfondito la dinamica della versione da corsa in compagnia di Matteo Ferrari, Campione del mondo MotoE. Dunque, in un'annata in cui Ducati presenta la sua Streetfighter, ecco la Energia Ego Ribelle con stile dinamica da vera e propria streetfighter, da nuda ad alte prestazioni.

Power Unit da 107 kW, coppia di 215 nm ed una velocità massima di 200 km/h con un'autonoia di 400 km in uso urbano. Come tutte le moto Energica, Eva Ribelle può essere ricaricata con DC fast charge di serie attraverso le colonnine di ricarica caricando 400 km all’ora (42 min fino 80% SOC) oppure in slow charge caricando 67 km all’ora.

Scheda tecnica Energica Ego Ribelle
Potenza 107 kW
Coppia

215 Nm

RicaricaFast Charge DCFC Modo 4: 400 km/h o 6,7 km/min
Slow Charge Carica Modo 2 o 3: 63,5 km/hPeso220 kgAutonomia158 km (standard WMTC)Ciclistica/Freni

Telaio: Traliccio in tubi d’acciaio  
Forcella anteriore: Marzocchi Ø43 mm, regolazione precarico molla, freno idraulico in compressione ed estensione

Ammortizzatore posteriore:

Bitubo, regolazione precarico molla, freno idraulico in estensione

Freni: Brembo, doppio disco flottante ø 330 mm, pinza attacco radiale 4 pistoncini all'anteriore; Brembo, disco singolo, ø240 mm, pinza 2 pistoncini al posteriore

Batteria21.5 kWh

Fotogallery: 2020 Energica Eva Ribelle

Diteci la vostra

Ora diteci la vostra. Quali altre moto vorreste vedere, trattare, analizzare, anche più a fondo, in attesa di tornare a guidare...e guidarle? Fatecelo sapere nei commenti e sulla nostra pagina Facebook.