Il Paese del Dragone continua a sfornare "ruote alte" a basso costo: la Casa, nell'orbita di Geely, promette un'autonomia di 300 km

La Cina si conferma terra di SUV elettrici low cost. L'ultimo, in ordine di tempo è il Maple 30X di Fengsheng Automotive, affiliata di Geely-Kandi. Si tratta di un veicolo il cui prezzo di partenza - considerando però anche i sussidi locali - è equivalente a 9.100 euro.

Dunque un prezzo effettivamente molto competitivo considerando anche quello che, teoricamente, sarebbe in grado di offrire. C'è da dire però che il comunicato della casa non fornisce molti dati tecnici a supporto, anche se offre l'autonomia dichiarata con una singola carica: 306 chilometri, senza però specificare il ciclo di omologazione usato. Per la ricarica si parla di uno 0-80% in 30 minuti, ma non si sanno capacità e potenza massima di assorbimento.

Poche informazioni

Dal punto di vista tecnico, le ulteriori informazioni parlano di una potenza di 70 kW, dunque 94 CV, ma nello 0-100 non vi sono dati a supporto, se non nell'ordine stimato dei 10-12 secondi. Quanto affermato comunque sempre dal costruttore è che l'esperienza a bordo non sarà di bassa qualità, con anche un sistema di "infotainment intelligente". Ci sarà da fidarsi a questo prezzo?

Realtà simili

Ci troviamo dunque di fronte a elementi che sembrano il fil rouge di molte recenti novità: layout da crossover e soprattutto un prezzo estremamente competitivo. Elementi che in Italia sono stati incarnati dal Dr Evo Electric.

Nel caso in questione ci troviamo di fronte ad un progetto legato a Geely, ma la sensazione è che bisognerà avere qualche dato in più prima di poter capire come si potrà evolvere il progetto.