Il servizio che ricarica l'auto a richiesta "dove vuoi" ora è integrato nell'app JuicePass: ecco come funziona e quanto costa

Enel X e E-Gap uniscono le forze per rendere sempre più facile la vita agli automobilisti elettrici. Da oggi infatti, i clienti JuicePass - freschi di un'impennata delle colonnine disponibili in tutta Europa - potranno accedere direttamente dall'app alle offerte del primo operatore ad aver lanciato i servizi di ricarica on-demand, di cui abbiamo descritto qui il funzionamento.

Chi si troverà a non avere autonomia sufficiente per raggiungere la colonnina più vicina, ma anche chi vorrà trovarsi l'auto con il pieno sotto casa o in ufficio, potrà quindi usare JuicePass per accedere direttamente al servizio di E-Gap, disponibile per ora a Roma e Milano, ma pronto ad espandersi in altre città italiane.

Tutto in una sola app

In un’area dedicata dell’app JuicePass, l’automobilista potrà scegliere tra le tariffe small, medium o large (sintetizzate più in basso) e richiedere l’intervento di uno dei van di E-Gap, in grado di raggiungerlo e fornire la carica necessaria in qualsiasi luogo all’interno dell’area operativa.

Sempre attraverso JuicePass sarà possibile inoltre seguire in tempo reale l’arrivo del “furgone-battera”.

Offerta lancio e prezzi

Per celebrare questa nuova partnership, Enel X offrirà la prima ricarica con E-Gap ai primi 400 clienti che utilizzeranno il codice promo che riceveranno via mail, e che così potranno usufruire di un intervento gratuito a scelta tra le tariffe di E-Gap.

Piano Tempo max di intervento Limite energia Durata ricarica Prezzo

Small

1h 30' 5 kWh max 30' 20 euro
  6h 5 kWh max 30' 18 euro
  24h 5 kWh max 30' 15 euro
Medium 1h 30' 10 kWh max 45' 25 euro
  6h 10 kWh max 45' 23 euro
  24h 10 kWh max 45' 20 euro
Large 1h 30' 15 kWh max 60' 30 euro
  6h 15 kWh max 60' 28 euro
  24h 15 kWh max 60' 25 euro

Fotogallery: Ricarica on-demand, come funziona il servizio e-Gap