Dalle linee dello stabilimento escono ID.3, ID.4 e Audi Q4 e-tron: ora l'obiettivo è arrivare a quota 1.400 per soddisfare la domanda

Uno degli stabilimenti chiave della transizione energetica di Volkswagen è rappresentato ovviamente da Zwickau, che dopo un profondo processo di ammodernamento si è lanciato nella produzione delle sole vetture della famiglia a zero emissioni ID. La fabbrica tedesca si avvia verso la massima capacità produttiva, fissata a 1.400 vetture al giorno, che dovrebbe essere raggiunta entro l’estate.

Nei piani della Casa c’è ancora l’obiettivo di arrivare a 330.000 auto all’anno divise su sei modelli tutti a zero emissioni, ma considerando le recenti dichiarazioni potrebbe arrivare addirittura a 500.000 unità all'anno. In ogni caso, Ralf Brandstatter, Ceo della Casa, in un suo recente intervento su LinkedIn ha confermato la cifra delle 330.000 vetture. Lo ha fatto annunciando al contempo che la fabbrica ha raggiunto una capacità produttiva di 1.000 vetture al giorno.

Ritmi crescenti

“Le cifre sono appena arrivate da Zwickau – scrive Brandstatter sul suo profilo personale – Ieri per la prima volta abbiamo prodotto più di 1.000 vetture elettriche in un giorno. Una pietra miliare impressionante e un segno chiaro: l’onda elettrica di Volkswagen sta avanzando”.

Da inizio anno la fabbrica di Zwickau ha aumentato il ritmo con grande costanza. Basti pensare che lo scorso mese aveva un passo di 800 vetture al giorno. A quanto pare solo così può permettere alla Casa di far fronte alla crescente domanda di vetture a zero emissioni.

 

Non solo Volkswagen

“Il 38% delle auto elettriche vendute nei primi due mesi del 2021 in Germania proveniva dal gruppo Volkswagen – ha proseguito Branstatter – e la ID.3, che oltre a Zwickau è prodotta anche a Dresda, è stata la più richiesta con 3.700 nuove immatricolazioni”.

Zwickau, che per ora produce la ID.3, la ID.4 e l’Audi Q4 e-tron, accoglierà nuovi modelli sulla base della piattaforma MEB e fornirà indicazioni utili agli altri stabilimenti del gruppo che si concentreranno sulla produzione di auto elettriche. Si sta parlando delle fabbriche cinesi, di quelle di Emden, Hannover e Wolfsburg e di quella americana di Chattanooga.

Fotogallery: Volkswagen, viaggio nella e-factory di Zwickau