Il marchio americano Alpha Motor Corporation continua a presentare nuovi modelli a zero emissioni e dopo il pick-up Wolf, è ora il momento della Saga Estate. Si tratta di una familiare dalle linee retro e dalle dimensioni importanti, sviluppata sulla base della Saga berlina, che promette tanto spazio a bordo e una buona autonomia.

Per il momento, il costruttore californiano ha rilasciato soltanto qualche immagine digitale della vettura, senza specificarne la data di arrivo sul mercato. Tuttavia, secondo alcune indiscrezioni, il prezzo di accesso negli Stati Uniti potrebbe aggirarsi tra i 45 e i 55.000 dollari.

Due versioni

La familiare di Alpha eredita moltissime componenti dalla sorella berlina, tra queste sicuramente anche la piattaforma. Di conseguenza, la nuova Saga Estate è lunga 4,85 metri (considerando che la berlina è lunga 4,7 metri, ma la SW ha uno sbalzo posteriore più pronunciato), per una larghezza di poco inferiore ai 2 metri.

Stando alle immagini rilasciare da Alpha Motor, inoltre, la vettura sarà proposta anche in un inedito allestimento pensato per l'offroad che, oltre ad una serie di elementi dedicati alla guida lontano dall'asfalto, come i fari supplementari o le barre tubolari di protezione dei paraurti, sfoggia anche un'altezza da terra maggiore di 50 millimetri.

Alpha Saga

Il gusto del vintage

Lo stile della Saga Estate, come dicevamo, rappresenta un forte richiamo al mondo del vintage attraverso elementi quali i cerchi a raggi (con diametro da 17 a 20 pollici), i fari circolari e l'andamento spiovente del tetto nella parte posteriore.

Anche gli interni hanno un aspetto retro, dato dal quadro strumenti digitale ma con grafica circolare, dai comandi del clima analogici e dai sedili molto imbottiti. Tanto, poi, lo spazio a bordo, soprattutto per chi viaggia dietro e per i bagagli: la casa dichiara una capacità di carico in configurazione standard di circa 990 litri

Alpha Saga

Trazione integrale

Dal punto di vista del powertrain, la nuova Alpha Saga Estate sarà spinta da due motori elettrici, uno per per ogni asse in modo da garantire la presenza della trazione integrale. Questi saranno alimentati da una batteria con una capacità di 85 kWh, in grado di promettere un'autonomia dichiarata di 483 km.

Di tutto rispetto anche le prestazioni, con uno scatto da 0 a 100 km/h che dovrebbe essere archiviato in meno di 6,5 secondi. Buoni anche i tempi di ricarica. Pur mancando informazioni più dettagliate, si parla di circa un'ora per passare dal 10 all'80% della capacità della batteria.