Non è passata neanche una settimana da quando Honda ha presentato il prossimo SUV compatto a batteria, battezzato e:Ny1, che la Casa giapponese lancia già un marchio esclusivamente elettrico, con un nome molto simile: riservato al mercato cinese, dove il costruttore opera in joint venture con GAC, si chiama e:NP.

Ogni lettera della combinazione, che nel Dragone si pronuncia “Ji Pai”, ha un significato ben preciso: la “e” sta per “energize” ed “electric”, la N per “New” o “Next”, mentre la P simboleggia la parola “Prime”.

I progetti per e:NP

A riportare la notizia è la testata “Gasgoo”, che rivela anche i dettagli dei prossimi piani in casa Honda. Il primo modello a uscire sul mercato sotto il nuovo brand sarà il veicolo e:NP1, mostrato per la prima volta durante l’edizione 2021 del Guangzhou Auto Show.

Tra i progetti in pentola per la joint venture con GAC, c’è poi l’idea di portare sul mercato un modello full electric all’anno entro il 2025. Contemporaneamente, l’alleanza continuerà a lavorare sulla produzione di modelli elettrificati, compresi gli ibridi plug-in.

Sulla scia di Toyota

Fra le altre cose, il marchio e:NP, di cui avevamo avuto un assaggio, adotterà anche la tecnica di vendita denominata click-and-mortar, che consente ai clienti di configurare l’auto elettrica e depositare l’anticipo attraverso l’app GAC-Honda. In più, la joint venture lancerà nel 2024 un nuovo impianto dedicato esclusivamente ai cosiddetti NEV (New Energy Vehicles), che sarà supportato dal 5G e da applicazioni intelligenti.

La Casa sembra così voler imitare la strategia di un altro costruttore nipponico, ovvero Toyota, che inizialmente aveva presentato dei modelli soprannominati bZ, per poi dare vita all’omonimo marchio, dal significato di “beyond Zero” (oltre lo zero).