Chi guida un’auto elettrica lo sa bene: non c’è cosa migliore che parcheggiare e ricaricare la propria vettura mentre si è impegnati a sbrigare tutte le commissioni quotidiane, come fare la spesa. E la cosa sta prendendo sempre più piede in Francia.

È di Carrefour l’iniziativa che permetterà agli automobilisti di rifornire le batterie davanti ai supermercati e ipermercati oltralpe della società. Nasce così il servizio Énergies per un pieno di elettricità gratuito.

In oltre 700 location

Dopo aver già annunciato l’installazione di 2.000 punti di ricarica entro il 2023 in tutti gli ipermercati, Carrefour alza l’asticella e punta ad altri 3.000 entro il 2025. Tutti alimentati da energia 100% green. Alla fine, saranno 5.000 gli stalli in oltre 700 location. Ma si parte praticamente subito, perché già l’8 aprile saranno disponibili le prime colonnine a Troyes – La Chapelle Saint-Luc.

 

In media, ogni supermercato conterà 5 punti di ricarica, che diventeranno 10 negli ipermercati. Per accedere al servizio basterà scaricare l’app Carrefour Énergies. Dopodiché si potrà caricare l’auto con una potenza compresa fra i 22 e i 300 kW. L’azienda ha pensato persino alla mobilità dolce.

  • servizio di ricarica cosiddetto “comfort”, a 22 kW, gratuito per la prima ora per i clienti in possesso di tessera fedeltà o PASS Carrefour. In 60 minuti, fa sapere la società, si potrà ricaricare gratuitamente “circa il 50% della batteria”
  • servizio di ricarica da veloce a ultraveloce, che va da 50 kW a 300 kW. Questi terminali consentono di effettuare un “pieno” tra 20 e 60 minuti, a seconda dei veicoli;
  • servizio gratuito dedicato alla ricarica per la mobilità dolce, come biciclette e monopattini elettrici.

“Con Carrefour Énergies – commenta Jérôme Nanty, direttore esecutivo Risorse umane – ai nostri clienti sarà garantita una stazione che fornisce un servizio di ricarica di alta qualità per tutti i veicoli elettrici, inclusa la mobilità dolce. L’ambiziosa distribuzione nei supermercati Carrefour Market completa l’iniziativa in corso nei nostri ipermercati e testimonia l’impegno di Carrefour nella transizione energetica, al servizio dei nostri clienti e delle nostre regioni”.

E in Italia?

Chissà se il servizio arriverà mai in Italia. Intanto, però, nei supermercati Carrefour della Penisola si può ricaricare la batteria della Fiat Nuova 500 usando le colonnine Be Charge. I primi 60 punti si trovano in Piemonte, Lombardia, Veneto e Toscana.

L’obiettivo è sbarcare in 135 punti vendita dell’azienda e poi, magari, conquistare altri Paesi, anche a bordo di vetture diverse dalla simbolica citycar italiana. Enel X Way, dal canto suo, mira a 500.000 posteggi grazie all’intesa con Federdistribuzione.