Sempre più automobilisti elettrici si stanno abituando a ricaricare l'auto mentre fanno la spesa. Perché quindi non farlo anche quando si vanno a vedere dei mobili per la casa? C'è questa idea dietro alla nuova partnership stretta tra Enel X e Mondo Convenienza.

L’accordo prevede l’attivazione di almeno 10 punti di rifornimento HPC (High Power Charging) vicino ai punti vendita della catena per l’arredamento in Piemonte, Lazio, Lombardia, Emilia Romagna, Veneto, Toscana, Abruzzo, Umbria, Puglia, Calabria, Sicilia e Sardegna.

Una mano all’elettrificazione

Stando a quanto dichiarato dai due alleati, però, c’è già sul tavolo “la possibilità di ampliare la rete di ricarica ultrafast ad altri negozi interessati”. In più, oltre alle colonnine fino a 300 kW, “Mondo Convenienza avrà a disposizione le JuiceBox per la ricarica domestica; le JuicePole, da 22kW per la ricarica pubblica, le JuicePump, stazioni di ricarica pubbliche con una potenza fino a 150 kW e l’innovativo JuiceMedia, che combina il servizio di ricarica con quelli di advertising grazie a un pannello digitale”.

external_image

“La mobilità elettrica non è più una scommessa, ma una realtà consolidata come indicato dai più importanti trend del settore che puntano verso una rapida decarbonizzazione dei trasporti”, ha dichiarato Federico Caleno, Responsabile eMobility di Enel X Italia.

Anche Dario Carosi, cio di Mondo Convenienza, ha commentato l’operazione appena conclusa: “Unendo le nostre forze apriremo la strada verso un futuro più sostenibile, fornendo alle persone un servizio di ricarica elettrica all’avanguardia e contribuendo concretamente alla diffusione della mobilità elettrica in Italia facendo leva sulla nostra capillare presenza sul territorio”.

Come detto, non si tratta della prima iniziativa di Enel X in questo senso, basti pensare agli accordi con Coop in Lombardia e con McDonald's.