Finalmente ci siamo! Gli incentivi auto elettriche 2022 sono realtà: il Dpcm che regola i contributi statali per l'acquisto di un nuovo modello a zero (o bassissime) emissioni è stato firmato e il Ministero dello sviluppo economico ha pubblicato il comunicato stampa. Manca quindi ora solo la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale perché diventino effettivi, per dare la necessaria boccata d'ossigeno a un mercato sempre più in affanno.

Le auto elettriche rientrano in prima fascia, quella con emissioni di CO2 comprese tra 0 e 20 g/km. Non solo full electric dunque, ma anche auto ibride plug-in particolarmente efficienti. Vediamo però come funzionano gli incentivi auto elettriche 2022.

Incentivi auto elettriche 2022: con o senza rottamazione

I fondi stanziati per gli incentivi auto elettriche 2022 sono pari a 220 milioni e saranno così suddivisi:

  • 3.000 euro per chiunque voglia acquistare un'auto elettrica
  • 5.000 (3.000 + 2.000) euro in caso di rottamazione di un'auto vecchia con omologazione massima Euro 5.

Attenzione però: c'è un tetto al prezzo massimo. Il Dpcm infatti sancisce che solo le auto elettriche con prezzo fino a 35.000 euro (IVA esclusa) potranno essere acquistati sfruttando gli incentivi governativi. Significa quindi un totale di 42.700 euro con IVA.

Incentivi auto elettriche 2022, la tabella

Emissioni 0-20
Con rottamazione 5.000 euro
Senza rottamazione 3.000 euro
Tetto massimo prezzo 35.000 euro (IVA esclusa) - 42.700 euro (IVA inclusa)

Gli incentivi per le auto elettriche sono estesi anche ai prossimi anni, con fondi di differente entità:

  • nel 2023 saranno stanziati 230 milioni di euro
  • nel 2024 saranno stanziati 245 milioni

Niente da fare, nonostante gli appelli, per le flotte. L'appello di Motus E, che ricordava come "gli operatori del settore auto e del noleggio rappresentano il 40% del mercato dei veicoli nelle fasce di emissioni 0-20 e 21-60 gCO2/km”. è rimasto inascoltato.

Incentivi auto elettriche 2022, il problema del prezzo

Come detto l'acquisto di un'auto elettrica con incentivi deve sottostare un tetto massimo di spesa, fissato a 35.000 euro IVA esclusa, quindi un totale di 42.700 euro, optional compresi. Non pochi certo, ma meno di quanto basta per acquistare - per esempio - l'auto elettrica più venduta a marzo 2022, vale a dire la Tesla Model Y

Di base tutto il listino della Casa statunitense è escluso, così come escluse sono le auto elettriche con le autonomie maggiori. I brand premium tedeschi sono fuori dai giochi (fatta eccezione per la BMW i3) mentre per un soffio ci rientra la Volvo XC40

Meglio quindi andare su modelli più economici, con prezzi che - se si rottama un veicolo usato - partono da 15.650 euro. 

Incentivi auto elettriche 2022 - I modelli che si possono acquistare  

Incentivi auto elettriche 2022

Quando partono gli incentivi auto elettriche 2022

Considerando che gli incentivi auto elettriche 2022 dovranno essere registrati dalla Corte dei conti (tempo circa un paio di settimane) e pubblicati in Gazzetta Ufficiale (cosa che, per un decreto, avviene immediatamente), saranno attivi entro la fine di aprile

Quali auto si possono comprare con gli incentivi 2022?

Per quanto riguarda i modelli elettrici gli incentivi auto 2022 permettono di godere di 5.000 o 3.000 euro (a seconda che ci sia o meno un veicolo da rottamare) ma con un tetto massimo pari a 35.000 euro IVA esclusa, vale a dire 42.700 euro.