Toyota Motor Corporation costruirà veicoli elettrici sempre più velocemente e a prezzi contenuti. Come?

Il costruttore giapponese ha mostrato la prima giga casting che le consentirà di ottenere un costo di produzione inferiore per i prossimi veicoli a zero emissioni basati su un'architettura completamente nuova che arriverà sul mercato nel 2026.

Le informazioni ufficiali

Dal video incorporato qui sotto e dalla singola foto rilasciata da Toyota, sembra che la casa automobilistica giapponese abbia realizzato una giga casting per la sezione posteriore di un veicolo, in modo simile a quanto Tesla sta facendo per la Model Y e il prossimo Cybertruck.

Il gruppo giapponese, infatti, aveva dichiarato in passato di volersi ispirare ai processi produttivi di Tesla, come l'uso di presse giga, per semplificare la produzione e, in ultima analisi, ridurre i costi e aumentare i margini di profitto.

Sebbene Toyota non abbia menzionato le differenze tra la vecchia sezione posteriore e la nuova, dalla foto in copertina possiamo notare che la precedente era composta da almeno 33 componenti diversi, mentre la giga-casting è un unico grande pezzo di metallo, che secondo il costruttore nipponico contribuirà a ridurre drasticamente il numero di processi coinvolti nella produzione, nonché gli investimenti necessari.

Come sarà la nuova piattaforma

Nel comunicato ufficiale, Toyota afferma che la nuova piattaforma EV avrà tre componenti principali: la parte anteriore, quella centrale - per ospitare il pacco batterie - e la sezione posteriore.

Secondo Toyota Motor Corporation, il primo veicolo elettrico basato su questa nuova architettura debutterà nel 2026 con il marchio Lexus, con una batteria agli ioni di litio di nuova generazione che consentirà un'autonomia di guida di oltre 965 chilometri.

Il prossimo passo del piano dell'azienda per diventare "leader mondiale delle batterie" è previsto per il 2026-2027 e prevede lo sviluppo di una batteria bipolare al litio-ferro-fosfato in grado di ridurre i costi del 40% rispetto all'iterazione precedente, mentre una batteria bipolare avanzata al litio-ferro con un'autonomia superiore del 10% dovrebbe entrare in produzione nel 2027-2028.

Tuttavia, l'affermazione più importante del nuovo piano di elettrificazione di Toyota è un pacco batterie allo stato solido avanzato che arriverà dopo il 2028 e offrirà un'autonomia di oltre 900 miglia (1.448 km) con una carica completa.