Secondo quanto dichiarato dall'importatore Moller Mobility Group, Volkswagen smetterà di vendere auto con motore termico in Norvegia già nel prossimo anno.

Lo scorso fine settimana, la Casa tedesca ha festeggiato i 75 anni di presenza nel Paese, un dove i veicoli elettrici e ibridi plug-in hanno conquistato ogni strada e ogni parcheggio e che nel 2025 metterà al bando la vendita di auto nuove con motori a combustione interna.

Intanto, a settembre, il 93% di tutte le nuove auto immatricolate in Norvegia era "alla spina".

Ultimo saluto a bielle e pistoni

Come ultimo saluto alle auto a combustibile fossile, Moller Mobility Group ordinerà a Volkswagen una Golf con motore a combustione interna a dicembre, segnando la fine di un'era per le Volkswagen "termiche" in questa parte del mondo, almeno per quanto riguarda i veicoli nuovi.

La Fabbrica di vetro Volkswagen a Dresda, dalla Phaeton alla ID.3

La Fabbrica di vetro Volkswagen a Dresda dove viene prodotta la ID.3

Per certi versi, la decisione di Volkswagen appare del tutto naturale e piuttosto prevedibile. C'è anche da dire che la Casa tedesca non è la prima in assoluta ad abbandonare i modelli con motore a benzina e diesel a Oslo e dintorni. All'inizio di quest'anno, infatti, la Hyundai l'ha battuta sul tempo passando a una linea interamente elettrica.

Il mercato norvegese

Da gennaio a settembre 2023, la ID.4 è stata la seconda auto più venduta in Norvegia con 5.832 immatricolazioni, mentre la Tesla Model Y ha conquistato il primo posto con 19.575 unità immatricolate. La Skoda Enyaq è la terza auto più popolare in Norvegia quest'anno, con 4.362 unità immatricolate.

Euro-spec 2024 Volkswagen ID.4 esterno

Volkswagen ID.4

Nello stesso periodo, l'auto con motore termica più venduta è stata la Volvo XC40, che si è piazzata al quarto posto della classifica, con 3.816 immatricolazioni.

Fotogallery: Volkswagen ID.4 e ID.5, gli aggiornamenti alla gamma

Fonte: Volkswagen