Tesla inizia i preparativi per la produzione della Model 2, l'elettrica "per le masse" con un prezzo di partenza previsto di circa 20-25.000 euro. Dalla Cina arrivano voci insistenti sul fatto che la Casa americana voglia aumentare la capacità produttiva dell'impianto di Shanghai.

La cosiddetta "terza fase" dell'ampliamento di Giga Shanghai era stata sospesa nell'estate 2022, ma ora pare che Elon Musk sia pronto a ripartire.

Pronti a partire

Secondo il Late Auto Post, la capacità produttiva di questa terza fase di Giga Shanghai sarà dedicata alla Model 2, che Tesla ha annunciato nel 2020 (sebbene non con questo nome) e che è essenziale per raggiungere l'obiettivo dell'azienda di 20 milioni di veicoli elettrici venduti ogni anno in tutto il mondo nel prossimo futuro.

Tesla Model 2, il render di Motor1.com

Tesla Model 2, il render di Motor1.com

Attualmente, lo stabilimento Tesla di Shanghai produce solo Model 3 e Model Y. Ha una capacità annua di 1,1 milioni di unità e tra gennaio e novembre ha consegnato 853.603 veicoli, con un aumento del 30% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso.

Shanghai è l'impianto di produzione più efficiente di Tesla. Basta considerare che l'impianto di Austin, in Texas, impiega 76 secondi per produrre un'automobile, mentre quella di Shanghai ce ne mette solo 37.

Resistere ai rivali

Lo stesso Elon Musk ha dichiarato in un'intervista del 5 dicembre che "sono stati compiuti progressi significativi" nella produzione di massa di questo nuovo modello "popolare", che dovrebbe arrivare sul mercato da metà 2025 in poi.

Al di là degli obiettivi di vendita globali di Tesla, il lancio della Model 2 è essenziale per resistere alla concorrenza sul mercato cinese. Qui, le vendite della Model 3 sono diminuite nel corso del 2023, a scapito di altre berline locali come BYD Seal, BYD Han e Deepal SL03.

E' da capire come il pubblico cinese reagirà alla Model 3 restyling, che per il momento viene sì prodotta in Cina, ma è destinata principalmente all'esportazione nel resto del mondo. 

Fotogallery: Tesla Model 2 (2025), il render di Motor1.com