Alla fine BYD c’è riuscita. È diventata la Casa automobilistica numero uno al mondo per vendite. Già, dopo anni, Elon Musk e soci scendono dal trono e cedono lo scettro al gruppo cinese: Tesla si deve accontentare del secondo posto.

Sì che la Casa americana è andata oltre le aspettative con un quarto trimestre record da 484.507 vetture consegnate (di cui 461.583 Model 3 e Model Y e 23.000 circa di Model S e Model X) contro le 483.173 ipotizzate dagli analisti. Questo le ha permesso di restare al primo posto nella classifica del 2023, ma non di quella di quello che gli americani chiamano Q4 (ottobre-dicembre).

Il 2023 è ancora di Tesla

BYD, negli ultimi tre mesi dell’anno ha venduto globalmente 526.409 vetture a zero emissioni. Lo ha fatto sfruttando principalmente due fattori: una gamma più ampia, con modelli dal prezzo anche di molto più accessibile di Tesla, e le vendite nel proprio Paese, di gran lunga il principale.

BYD ATTO 3

BYD ATTO 3: l'auto elettrica della Casa cinese più venduta in Europa

Nel 2023 BYD ha venduto in tutto 3,02 milioni di auto elettrificate, ma di queste 1,4 milioni sono state plug in e poco più di 1,6 milioni sono state auto 100% elettriche. Tesla, invece, ha superato il target di 1,8 milioni di auto fissato a inizio anno. E rispetto a BYD, a voler cercare una sorta di premio di consolazione, può vantare profitti di gran lunga più alti.

  Vendite quarto trimestre 2023 Vendite in tutto il 2023
Tesla 484.507 >1,8 milioni
BYD 526.409 >1,6 milioni

Cosa succederà in futuro

Il sorpasso avvenuto nell’ultimo trimestre era annunciato. I tassi di crescita di BYD sono impressionanti e la Casa continua a crescere cercando costantemente nuovi mercati, come dimostra l’annuncio recente dell’accordo per la costruzione di una nuova fabbrica in Europa. BYD viene da una crescita su base annua di oltre il 60% e non ha nessuna intenzione di rallentare.

Nuova Tesla Model 3 (2023)

A settembre Tesla ha rinnovato la Model 3, insieme alla Model Y detiene il 95% delle vendite del brand

Anche Tesla continuerà a crescere. Lo farà sia sfruttando l’aumento generale della domanda di auto elettriche nel mondo sia con il lancio del Cybertruck, il cui contributo, però, sarà marginale, almeno all’inizio, visti i ritmi produttivi non proprio stellari. Nel 2024, insomma, Tesla prevede di arrivare a vendere 2,2 milioni di auto, con una crescita del 22% (più bassa rispetto a quella segnata nel 2023, che è stata del 38%). Con questi numeri, è facile pensare che BYD manterrà la leadership per tutto l’anno appena iniziato.

Le cose potrebbero cambiare, eventualmente, nel 2025, anno in cui oltre al Cybertruck a pieno regime, Tesla dovrebbe mettere in commercio la Model 2, auto destinata a fare grandi numeri. Ma il prossimo anno la concorrenza (BYD ma anche altri) non starà certo a guardare.

Fotogallery: BYD Han - Prova su strada