Questa settimana, Lucid Motors ha aperto i cancelli del proprio stabilimento chiamato AMP-1 che si trova a Casa Grande, in Arizona. Lo ha fatto per mostrare i lavori di ampliamento a cui è stato sottoposto: sono costati circa 3,8 milioni di dollari (3,5 milioni di euro) e hanno permesso di raggiungere una superficie di circa 75.000 metri quadri.

Lo scopo: accogliere una nuova linea per avviare la produzione del SUV Gravity, che andrà ad affiancarsi in gamma alla berlina Air. Ma l'occasione è stata ghiotta anche per dare altre news sul futuro del brand.

Parola di ceo

Tra i vari discorsi tenuti all'inaugurazione della nuova fabbrica, alla quale sono intervenuti sia i vertici aziendali sia i politici locali, Lucid, per bocca del suo amministratore delegato, ha regalato una succosa anticipazione. Peter Rawlinson, infatti, ha fatto sapere che la Casa anticiperà la messa in produzione di un modello di dimensioni più piccole. Lo ha dichiarato mostrando anche un teaser "vedo-non vedo" che è comparso tra le slide.

2022 Lucid Air Grand Touring: Motor1.com Star Awards

Lucid Air Grand Touring

"Il progetto di auto di medie dimensioni di Lucid, di cui si vociferava un tempo, è in rampa di lancio e arriverà molto presto - ha detto Rawlinson -. Non si tratta di una cosa campata in aria, stiamo lavorando sulla gamma media da un bel po' di tempo".

I modelli della svolta

La gente è alla ricerca disperata di veicoli elettrici a prezzi più ragionevoli, soprattutto se crossover. Allo stesso modo, Lucid ha un disperato bisogno di volumi. Il progetto della famiglia di medie dimensioni, che avrà un prezzo di partenza intorno ai 50.000 dollari, nascerà proprio per quello: fare volumi. Arriverà sul mercato per dare fastidio a una serie di vetture elettriche di successo come la Model 3 e la Model Y, anche se queste ora costano un po' meno. 

Lucid Gravity Prototype Front Factory

Finora, il progetto midsize si limitava per lo più a voci semi-confermate, dichiarazioni vaghe, e rumor sui social media. Tuttavia, durante uno dei discorsi di Rawlinson al taglio del nastro dell'espansione dello stabilimento Lucid, è stata mostrata al pubblico una diapositiva senza titolo con una sagoma velata. Non c'è molto da accertare dalla silhouette, l'auto ha un design a due volumi, ma non è chiaro se si tratti di un crossover, di una hatchback o di un misto tra i due.

Il vicepresidente senior del design e del marchio Lucid, Derek Jenkins, ha confermato che i lavori sono in corso. "Dobbiamo prima portare la Gravity su strada, ma siamo finalmente in grado di lavorare su più modelli in contemporanea", ha detto Jenkins.

LM23_Gravity-Interior_04_Tahoe-Cockpit-Dash-UI anteriore

Gli interni della Lucid Gravity

Ci si lavora dal 2022

Jenkins ha anche detto che ha trascorso gli ultimi 18 mesi a lavorare sulla gamma media della Casa. "Il programma sui modelli più piccoli trae beneficio da quanto appreso con la Air e la Gravity in termini di efficienza, prestazioni, gestione dello spazio, architettura e affidabilità - ha dichiarato - Siamo pronti a portare quegli standard in una categoria di mercato più accessibile".

Lo stesso Rawlinson è coinvolto direttamente nel processo di realizzazione della prima auto media del suo marchio. Rawlinson ha detto che lo stile finale del veicolo non è stato confermato, ma che i team di ingegneri della Lucid e il suo studio di design e stile sono molto concentrati sul progetto.

Batteria e gruppo propulsore Lucid Air Sapphire

Batteria e gruppo propulsore delle Lucid Air e Gravity

Arriva a metà del 2025

Rawlinson ci ha aggiunto che lui stesso ha esaminato disegni e modelli in creta già qualche settimana prima dell'inaugurazione delle nuove linee. Sebbene Rawlinson e Jenkins abbiano ribadito di essere alacremente al lavoro sul prossimo modello, nessuno dei due ha voluto indicare una data precisa per vedere i frutti del lavoro di Lucid.

Però, questo è quello che il ceo ha dichiarato a InsideEVs: "Ci vogliono circa tre anni e mezzo per fare un'auto da zero. Questo è il tempo che ci è voluto per la Tesla Model S (Rawlinson ha un passato come direttore tecnico alla corte di Elon Musk, ndr). Per la Air siamo andati un pochino più velocemente perché abbiamo spinto molto, ma questo è il tempo che ci è voluto per la Gravity. Anche la midsize sarà più o meno così". Quindi, a conti fatti, si parla dell'estate del 2025, mese più mese meno. La speranza, quindi, è di avere qualche disegno già entro la fine di quest'anno.

Fotogallery: Lucid Gravity