I veicoli elettrici piacciono, soprattutto in Svezia. Nel Paese scandinavo, solo a dicembre 2023, i BEV hanno rappresentato il 63,1% delle nuove immatricolazioni. Ma quest'amore per i veicoli a zero emissioni non riguarda solo auto e mezzi pesanti.

La startup locale Vidde Mobility, infatti, ha tolto i veli dalla sua prima motoslitta elettrica, disegnata da Pininfarina. Scopriamo come è fatta.

Design italiano, estetica svedese

La prima motoslitta elettrica di Vidde Mobility - che diventerà realtà se l'azienda raggiungerà finanziamenti sufficienti per la produzione in serie - si chiama Vidde Alfa ed è stata disegnata da Pininfarina evolvendo il concetto di base che c'è dietro a questi veicoli da neve, molto importanti per spostarsi nelle zone più fredde e remote del globo.

Larghezza Alfa 2

Vidde Alfa

Guardando la motoslitta, appare chiaro che si tratta di un prodotto nuovo rispetto agli standard attuali. Le linee generali ricordano quelle delle moto da neve tradizionali, seppur con alcuni elementi decisamente più compatti e meno ingombranti: una variazione possibile grazie al powertrain a zero emissioni di ridotte dimensioni.

Tra le novità, per esempio, non manca una nuova sella piatta e lunga, pensata per accogliere comodamente uno o due passeggeri e completata al posteriore da un grande maniglione di sicurezza arancione, utile per permettere al secondo passeggero di aggrapparsi saldamente o legare un ipotetico carico.

Vidde Alfa - Esterno

Vidde Alfa

Vista dall'alto di Vide Alfa
Visualizza Alfa Closeup

Meccanica di qualità

In base a quanto dichiarato dall'azienda, il powertrain totalmente elettrico di cui è dotato questo particolare mezzo è in grado di generare fino a 175 CV di potenza e 400 Nm di coppia, emettendo meno di 100 g di CO2 al km (equivalenti) durante il suo funzionamento.

La batteria ha una capacità non meglio specificata, ma secondo Vidde Mobility può essere ricaricata in corrente alternata con presa di Tipo 2 in 3,5 ore.

Ampio Alfa Mockup 3

Il prototipo della motoslitta

Il 18 febbraio 2024 l'azienda ha aperto i preordini sul suo sito e, dunque, alcuni esemplari di pre-produzione potrebbero arrivare sulle piste da sci e sui sentieri innevati nei prossimi mesi. Il prezzo finale dovrebbe aggirarsi intorno ai 26.000 euro.

Il video di presentazione della motoslitta