La berlina elettrica SU7 è stato solo l'inizio per Xiaomi. Secondo diversi analisti cinesi, il gigante degli smartphone potrebbe presentare il suo secondo modello già quest'anno. Si tratterebbe di un SUV e, al pari della SU7, avrebbe nel mirino Tesla (precisamente la Model Y), sia per posizionamento che per prestazioni.

Xiaomi, quindi, vorrebbe battere il ferro finché è caldo e inserirsi ulteriormente nel ricco segmento dei SUV per sfidare anche la concorrenza nel mercato interno, nell'attesa di preparare l'assalto al mercato globale. 

Il grande passo

Di per sé, Xiaomi ha rotto un po' gli schemi presentando una berlina come SU7. Infatti, la maggior parte dei Costruttori in Cina è entrata nel mercato con un SUV o un crossover.

XIaomi SU7

Xiaomi SU7

Tra questi, ci sono Nio e Li Auto, che possono contare su una gamma piuttosto completa da questo punto di vista. Stando a Blue Whale Finance, Xiaomi ci sta comunque lavorando e potrebbe essere pronta a lanciare il suo primo SUV già nei prossimi mesi, anche se le sue caratteristiche restano sconosciute al momento.

La "scuola" di Tesla

C'è da dire che Lei Jun, fondatore, presidente e ceo di Xiaomi, è un forte sostenitore delle berline. In un video pubblicato su Weibo, ha parlato di come le berline possano permettere una migliore esperienza di guida rispetto ai SUV e che il potenziale di questo segmento è molto ampio, soprattutto tra le elettriche.

Tra l'altro, Jun potrebbe essere stato "influenzato" dalla scelta di Elon Musk di presentare la Model 3. A tal proposito, un post del 2013 - poi cancellato - sul sito ufficiale di Xiaomi indicava che Lei aveva fatto visita a Musk alcune volte.

"Sono andato negli Stati Uniti due volte quest'anno e ho incontrato Elon Musk entrambe le volte. Questo ragazzo è così sorprendente che è quasi 'controintuitivo'", si legge nel post. 

 

Fotogallery: Xiaomi SU7