Le economie emergenti sono il futuro, anche nel settore auto. Entro il 2025 la principale domanda di auto, camion, autobus e veicoli a due o tre ruote riguarderà i paesi in via di sviluppo e c'è già chi si preoccupa di indirizzare la crescita in direzione della mobilità elettrica. La IKEA Foundation ha deciso di finanziare con 100 milioni di dollari la campagna Drive Electric, i cui partner includono anche la European Climate Foundation.

L'obiettivo è sostenere gli sforzi di lobbying e la campagna per la transizione ai veicoli elettrici in Africa, America Latina e Sud-Est asiatico nell'ambito di un'iniziativa chiamata "Partenariato straordinario".

Ridurre le emissioni

Edgar van de, portfolio manager per l'economia reale di IKEA Foundation, ha motivato la scelta così: "Il trasporto su strada rappresenta circa il 15% delle emissioni di gas serra legate all'energia, quindi se siamo seriamente intenzionati a realizzare una transizione globale verso 1,5 gradi di riscaldamento globale, allora non possiamo ridurre le emissioni senza di esso".

Collettivamente, la sovvenzione potrebbe aiutare a risparmiare circa 43 gigatonnellate di anidride carbonica equivalente (CO2e) entro il 2050 in paesi tra cui Brasile, Messico, Indonesia e Sud Africa, ha affermato la Drive Electric Campaign.

"L'elettrificazione del trasporto stradale è uno dei principali punti di leva che potrebbe aiutare a ridurre le emissioni in più di 10 settori della nostra economia", ha aggiunto van de Brug.

I vantaggi sociali

Questa sovvenzione è una delle più grandi donazioni di beneficenza mai effettuate dalla Fondazione IKEA e sosterrà diversi partner locali. La diffusione di veicoli elettrici può infatti apportare benefici all’economia in generale, accelerando lo sviluppo delle batterie.

"Sappiamo che le comunità stanno già sperimentando i vantaggi della mobilità elettrica, dagli autisti che risparmiano sul carburante ai lavoratori dei trasporti pubblici che respirano aria più pulita - ha detto Rebecca Fisher, direttrice del programma Drive Electric -. Ora è il momento di potenziare lo slancio dell'innovazione dei veicoli elettrici con politiche pubbliche ambiziose e leadership aziendale e partnership forti".