Honda e Nissan potrebbero presto allearsi per studiare software e ricarica delle auto elettriche del futuro. A riportarlo è il giornale economico giapponese Nikkei Asia citato da Automotive News Europe, secondo cui l'obiettivo delle due Case sarebbe quello di utilizzare un software automobilistico standardizzato e di lavorare insieme sulla ricarica dei veicoli elettrici di domani.

Piani comuni

L'idea di creare un'alleanza per lo studio delle tecnologie del futuro non è certamente nuova nell'arcipelago giapponese. Le stesse Nissan e Honda, infatti, avevano già dichiarato a marzo l'intenzione di dare vita a una partnership sulla produzione di componenti per auto elettriche.

Le due Case, in particolare, sono oggi tra le più grandi in Giappone e la conclusione dell'accordo potrebbe portare a entrambe degli enormi vantaggi nella riduzione dei costi in ricerca e sviluppo di nuove tecnologie.

Honda Saloon Concept

Honda Saloon Concept

Nessuna delle due, per il momento, ha però confermato o smentito l'ipotesi della partnership. Quel che è certo, comunque, è che potrebbe essere molto importante dal punto di vista economico, soprattutto per competere con i produttori cinesi sempre più agguerriti anche sul mercato orientale.

Un'auto insieme?

Come avevamo riportato, qualora le trattative tra le due aziende dovessero andare avanti, le due case potrebbero dare vita anche a un'architettura comune, che potrebbe permettere a entrambe di contenere i costi ed essere maggiormente competitive sia nel mercato globale che in "casa" propria, dato che, lo ricordiamo, solo nel 2023 BYD ha rappresentato il 20% delle elettriche vendute in tutto il Giappone.

Ma non solo. Anche l'Europa potrebbe essere un terreno fertile per le nuove BEV su piattaforma "comune" delle due case.