Il tetto dei 55 kW/t e dei 95 CV massimi vale anche per le EV, ma grazie ai dati omologati non bisogna limitarsi alle “piccole”

Le auto elettriche sono uguali alle altre? A livello normativo e fiscale in teoria sì, anche se le loro caratteristiche generano talvolta casi particolari, specie quando si confrontano con leggi varate prima della loro diffusione mai aggiornate. Come ad esempio quella che ne impediva l’acquisto agevolato da parte di portatori di handicap soltanto perché il testo fa riferimento ad un limite di cilindrata, un dato che sulle EV non è rilevabile

E nel caso dei neopatentati? L’attuale formula, che consente ad un automobilista con meno di 1 anno di patente di guidare auto con un rapporto tra potenza e peso non superiore a 55 kW per tonnellata e un limite massimo di 70 kW o 95 CV, si applica indifferentemente anche alle auto a batteria.

La curiosità sta nel modo in cui viene registrata la potenza a libretto, che per le elettriche non è quella massima ma quella erogabile in continuo per 30’ e che spesso ha un valore notevolmente più basso. Il che, sommato al peso mediamente maggiore delle elettriche, ne fa rientrare nei limiti alcune insospettabili.

Elettriche e neopatentati. Quali si possono guidare?

Qualche esempio? Hyundai Ioniq Electric prima del restyling disponeva di una potenza massima dichiarata di 88 kW (120 CV) ma a livello di omologazione, udite udite, la potenza registrata è di appena 25,6 kW, ovvero il 70% in meno. Quasi superfluo il calcolo del trasporto potenza/tara, che con 1.420 kg di peso, è di appena 19,7 kW/tonnellata. Stesso discorso per  la nova versione che adotta il powertrain della Kona Electric. Quest'ultima nelle due varianti ha potenze di picco di 136 e 204 CV, ma valori omologati inferiori ai 30 kW, dunque largamente nei limiti.

Elettriche e neopatentati. Quali si possono guidare?

Queste vann oa sommarsi alle alle “piccole” come Mitsubishi i-MiEV, Peugeot iOn e le Citroën C-Zero ed e-Mehari, alle EQ Smart (che hanno conservato il powertrain anche con il fresco restyling). Il tutto in attesa di conoscere i dati omologati delle ultime novità prossime al lancio come la nuova ZoePeugeot e-208, Opel Corsa-e, Mini Cooper SE, Honda e.

Le EV guidabili dai neopatentati

Modello              potenza max      potenza omologata        rapporto potenza/tara   prezzo base

Modello Potenza max Potenza omologata peso potenza/tara
Peugeot iOn/Citroën C-Zero/Mitsubishi i-MiEV 49 kW 35 kW 1.150 kg 30 kW/t
Smart EQ fortwo/cabrio 60 kW 41 kW 1.085/1.115 kg 37,8/36,78 kW/t
Smart EQ forfour 60 kW 41 kW 1.200 kg 34,2 kW/t
Renault Zoe R90 2019 65 kW 43 kW 1.543 kg 27,9 kW/t
Renault Zoe R110 2019 80 kW 53 kW 1.543 kg 34,4 kW/t
Hyundai Ioniq 28 kWh 2019 88 kW 25 kW 1.495 kg

16,7 kW/t

Hyundai Kona 39 kWh 100 kW 26 kW 1.535 kg

16,9 kW/t

Hyundai Kona 64 kWh 150 kW 28 kW 1.685 kg 16,6 kW/t
Elettriche e neopatentati. Quali si possono guidare?

E per le ibride?

Anche le ibride hanno un curioso modo di omologare la potenza, in quanto sulla carta di circolazione alla voce P2 si riportano soltanto i dati del motore endotermico. La quasi totalità delle ibride non soddisfa i requisiti già per questo, che difficilmente sta sotto i 100 CV, tranne nel caso della Toyota Yaris: la giapponesina ha una potenza di sistema di 100 CV ma il 1.5 a benzina si ferma a 54 CV per un peso a vuoto di 1.075 kg che la rendono accessibile ai neopatentati.

Fotogallery: Elettriche e neopatentati, quali si possono guidare?