La Casa tedesca prosegue sulla via dell'elettrificazione con due SUV ibridi plug-in, uno Diesel e uno a benzina

 
La gamma ibrida di Mercedes si arricchisce con l'arrivo di due Suv nuovi di zecca. Al Salone di Francoforte, infatti, debuttano la GLE 350de e la GLC 300e, due varianti che saranno equipaggiate con la terza generazione di alimentazione ibrida plug-in della Casa della Stella, dhe ha intrapreso questa via ormai dieci anni fa, con la presentazione della S 400 ibrida del 2009.

I due nuovi modelli differiscono tra loro principalmente per il tipo di alimentazione tradizionale abbinata al modulo elettrico: benzina per la più piccola GLC e gasolio per la sorella più grande GLE.

Il sistema ibrido di terza generazione

Le principali modifiche presenti nel nuovo sistema ibrido di Mercedes, già utilizzato in altre vetture del marchio, rappresentano un progresso sostanziale nella tecnologia che equipaggia queste nuove vetture ibride plug-in. Il motore elettrico è stato riprogettato in modo da essere abbinato in maniera più precisa ed efficiente alla trasmissione 9G-Tronic.

A questo si aggiungono l’utilizzo di un convertitore di coppia integrato alla frizione con dispositivo di avviamento e una seconda aggiuntiva tra il motore a combustione e il motore elettrico per favorire il disaccoppiamento tra i le due unità e l’utilizzo della modalità 100% elettrica.

'

Quasi 100 km in elettrico

La Mercedes GLE 350de è equipaggiata con uno schema propulsivo composto da un motore termico a gasolio di 2 litri da 194 CV e 400 Nm di coppia massima unito ad uno elettrico da 136 CV e 440 Nm. La potenza combinata è di 320 CV con una coppia di 700 Nm. Il tutto viene abbinato al cambio automatico a 9 rapporti 9G-Tronic e alla trazione integrale intelligente 4Matic.

Grazie alla generosa batteria da 31,2 kWh di capacità massima (qui un articolo che spiega come si misura la capacità delle batterie), la GLE 350de è in grado di percorrere, secondo il protocollo WLTP, fino a 99 km in modalità completamente elettrica. Grazie a questi valori "da record" vanta anche un consumo medio combinato di 1,1 l/100 km in modalità ibrida. L'auto è in grado di raggiungere una velocità massima a zero emissioni più alta delle altre Mercedes plug-in: arriva infatti a 160 km/h senza necessità di accendere il motore termico.

Mercedes GLE 350de e GLC 300e

Una batteria più piccola per la GLC

La Mercedes GLC, recentemente sottoposta a restyling, accoglie in gamma la nuova propulsione ibrida. In questo caso viene utilizzato un motore termico turbo benzina da 211 CV e 350 Nm di coppia abbinato a un'unità elettrica integrata nel cambio 9G-Tronic da 122 CV e 440 Nm di coppia massima istantanea.

L'auto ha una potenza massima di sistema di 320 CV e una coppia complessiva di 700 Nm. L’unità elettrica viene alimentata da una batteria più piccola rispetto a quella della GLE: ha capacità di 13,5 kWh. Le permette di percorrere fino a 43 km in modalità elettrica, secondo il protocollo WLTP. In questo caso i consumi variano tra i 2,2 e i 2,5 l/100 km nel ciclo combinato.

  GLE 350de GLC 300e
Motore termico Gasolio Benzina
Potenza massima 320 CV 320 CV
Coppia massima 700 Nm 700 Nm
0-100 km/h 6"8 5"7
Velocità massima 210 km/h 230 km/h
Capacità batteria 31,2 kWh 13,5 kWh
Autonomia 100% elettrica (WLTP) fino a 99 km fino a 43 km
Consumo ciclo combinato 1,1 l/100 km 2,2-2,5 l/100 km
Emissioni CO2 29 g/km 51-57 g/km


 

Fotogallery: Mercedes GLE 350de e GLC 300e