La Casa è al lavoro su un SUV e un pickup a batteria, attesi per il 2021. Sul piatto 7,7 miliardi di dollari per l'elettrificazione

Non c'è Casa che possa ignorare la mobilità elettrica. Il mondo dell’automobile è cambiato e anche le Case americane come GM, da sempre impegnate nella realizzazione di motori a combustione anche di grossa cilindrata, stanno puntando verso un futuro a zero emissioni cercando di rispettare limiti sulle emissioni che diventano sempre più restrittivi.

Nasce così il programma BT1 per la progettazione e la realizzazione di un pickup e un SUV elettrico. La Casa, per realizzarli, nello stabilimento di Detroit-Hamtramck, ha pianificato un investimento di 3 miliardi di dollari. Ma l'intera somma a sostegno della mobilità green pattuita con il sindacato United Auto Workers dovrebbe contare su circa 7,7 miliardi di dollari nei prossimi 4 anni.

Nel 2021 il pickup elettrico

Dopo aver commercializzato la Chevrolet Volt ibrida plug-in e la 100% elettrica Bolt puntando su alti volumi e prezzi contenuti senza però aver ottenuto i profitti sperati, la Casa americana ha deciso con il programma BT1 di rivolgersi alla fascia alta del mercato per aumentare i margini sui guadagni. Il primo modello che fa da apripista a questa iniziativa è un pickup completamente elettrico che dovrebbe sbarcare sul mercato alla fine del 2021. Il nome in codice è “Project O”, con le voci che parlano di un ritorno importante per il marchio Hummer. Nel 2022, inoltre, verrà proposta una variante più sportiva del modello.

Hummer

È tempo di SUV

Dopo aver presentato il primo modello a zero emissioni, GM punterà con forza sull’uscita nel 2023 di un SUV completamente elettrico che sarà marchiato Cadillac. In questo modo, la Casa americana punta ad essere uno dei primi costruttori a prendersi un'importante fetta di un mercato in un segmento, quello dei SUV e camion elettrici, in forte espansione. Quando l'impianto di produzione di Detroit-Hamtramck raggiungerà la piena produzione, nel 2024, si prevede che verranno costruiti circa 80.000 veicoli elettrici all'anno.

GM Hamtramck Plant

La nuova piattaforma

Per i modelli elettrici del futuro, come quelli del progetto BT1, GM userà una nuova piattaforma dedicata che vedrà l’utilizzo di un telaio denominato “skateboard", in grado di ospitare il motore elettrico e le batterie. A questo proposito, il presidente GM Mark Reuss ha dichiarato a giugno che la nuova architettura EV sarà altamente flessibile, consentendo alla Casa automobilistica di Detroit di costruire una varietà di tipi di carrozzeria di dimensioni diverse e con la capacità di fornire modelli con trazione anteriore, posteriore o integrale.

Per quanto riguarda i prezzi, secondo alcune indiscrezioni, il pickup elettrico dovrebbe costare intorno ai 90.000 dollari, mentre gli altri veicoli dovrebbero superare i 100.000 dollari.