La Provincia consolida il suo primato in questa tecnologia grazie anche ai fondi Ue: “Vogliamo essere un esempio in Italia e non solo"

La provincia di Bolzano rafforza insieme a Hyundai la sua leadership nell’idrogeno. La società del trasporto pubblico locale Sasa, che conta già su una flotta di 5 bus con questa alimentazione (e altri 10 sono pronti ad arrivare), ha acquistato infatti 10 Hyundai Nexo a idrogeno, che attraverso la formula del noleggio a lungo termine saranno destinate ad altrettanti enti e aziende pubbliche o private. In primis alla Giunta, che vuole assumere un ruolo di guida quando si parla di mobilità sostenibile, mentre gli altri destinatari delle auto, consegnate oggi, sono Eurac Research, Alperia, A22, IDM, Centro sperimentale Laimburg, Microtec e Camping Moosbauer.

Emissioni zero “senza compromessi”

“Bolzano è un benchmark, un esempio di coraggio e visione strategica su ciò che può essere la società a idrogeno. Speriamo possa ispirare anche altre aree del Paese”, sottolinea il dg di Hyundai Italia, Andrea Crespi, “noi siamo pronti e vogliamo essere protagonisti in questa tecnologia, come dimostrano i 6,7 miliardi di euro di investimenti previsti entro il 2030”. Un’iniezione di risorse tale da far volare in 10 anni la produzione delle auto fuel cell fino a 700.000 unità, con oltre 50.000 nuove assunzioni.

Parlando della Nexo, il manager evidenzia che si tratta di “un modo senza compromessi per viaggiare a emissioni zero: l’automobilista non deve fare nessun sacrificio, ha 666 km di autonomia WLTP, può rifornire in 5 minuti e la guidabilità è quella di un’auto elettrica. Potendo usufruire in questo caso anche della guida autonoma di livello 4”.

Bolzano apripista

"Tocca a noi di dare il buon esempio", riconosce il presidente della Provincia, Arno Kompatscher. Le Nexo sono state acquistate nell’ambito del progetto LIFEalps, promosso dalla Commissione europea e coordinato dall'Istituto Innovazioni Tecnologiche (IIT), e vanno ad aggiungersi alle prime 10 vetture fuel cell acquistate dalla Provincia nel 2013. Una flotta senza eguali in Italia (due Hyundai ix35 sono utilizzate anche da Carabinieri e Polizia). Del resto ad oggi, Bolzano vanta l’unico distributore di idrogeno del Paese, prodotto in loco con energia al 100% rinnovabile. Il prezzo alla pompa è di circa 13 €/kg, per un pieno che si aggira nell’ordine dei 70 €.

"Abbiamo investito con impegno e convinzione per raggiungere il nostro primato nel settore dell'idrogeno e il know-how di cui oggi disponiamo nel settore della mobilità sostenibile", conclude Kompatscher, "l'idea è quella di condividere queste conoscenze con le Provincie limitrofe ma anche con altre realtà nazionali ed europee”.

Fotogallery: Hyundai Nexo consegnate a Bolzano