Il servizio di bike sharing attivo a Roma avrà un prezzo calmierato fino al 3 aprile per andare incontro a chi è costretto a muoversi

Sono settimane difficili, momenti molto complicati per quanto riguarda l'intera Penisola italiana, osteggiata da un coronavirus che, ovviamente, ha paralizzato i trasporti. Dunque, serve un momento di responsabilità da parte di tutti, anche da parte di aziende che lavorano in questo mondo.

E' per questo motivo che Uber, attraverso la sua declinazione su due ruote Jump, ha voluto lanciare un messaggio attraverso il proprio sito ufficiale, invitando la gente a non utilizzare il servizio se non per casi di assoluta necessità con tariffe apposite, ed al contempo ha voluto rassicurare gli utenti sulle misure di prevenzione.

Tariffa fissa

Uber Jump ha sottolineato come non è questo il momento di saltare in sella ad una bicicletta Jump. Di più però, come si sottolinea sul blog dell'azienda, "consapevoli che il contributo che possiamo offrire è limitato [...] rispondendo alla richiesta del Comune di Roma" Jump ha deciso di imporre una tariffa fissa di 1 euro per i primi 30 minuti di ogni corsa sino al 3 aprile.

Garanzia di pulizia 

La garanzia della pulizia e sanificazione è sottolineata dall'aumento degli interventi in tal senso. Il personale responsabile della manutenzione delle bici è tenuto ad indossare guanti e lavarsi spesso le mani. Vi è inoltre anche il consiglio verso gli utenti di pulire le manopole e/o il sellino dopo l'utilizzo con una salvietta disinfettante, tanto per fare un esempio.

Cos'è Jump

Jump è arrivato a Roma, prima città italiana, lo scorso 21 ottobre con una prima iniezione di 700 bici elettriche a pedalata assistita. Ma non si è trattato di un debutto. Jump infatti è un servizio di sharing presente già negli Stati Uniti ed in otto città europee che permette di utilizzare delle biciclette elettriche con Gps incorporato e con tecnologia Lock to integrata.

In altre parole si può guidare fino al punto desiderato e lasciare parcheggiata la bicicletta senza dover sottostare a logiche quali le rastrelliere. Permette di arrivare a 25 chilometri orari e copre su Roma circa 57 chilometri quadrati.