Oltre alla Centoventi, abbiamo immaginato un'altra piccola elettrica del Lingotto a cui di certo non mancherebbero storia e stile

In tempi di quarantena, sognare è lecito. A marzo, in prossimità di quello che sarebbe dovuto essere il salone di Ginevra, Fiat ha presentato la sua 500 elettrica. Una nuova realtà legata ad una macchina che esiste in gamma da più di ottant'anni, con la nuova linfa data dal modello introdotto tredici anni fa che riprendeva lo stile del glorioso cinquino.

Un design senza scossoni anche nella sua nuova declinazione elettrica. Un nuovo modello zero emissioni la cui nuova piattaforma potrebbe effettivamente svelare sorprese future, a partire dall'attesa Fiat Centoventi, da tutti indicata come l'erede della Panda. Pensando fuori dagli schemi, però abbiamo pensato anche a una nuova vita per la Fiat 126, ovviamente a zero emissioni.

Stessa base tecnica

Questa nuova 126 si mostrerebbe con una lunghezza di appena 3,61 metri e un pacco batterie da 42 kWh, esattamente come la 500. Dunque ci si potrebbe attendere anche una delle caratteristiche tecniche più interessanti, ovvero la carica rapida fino a 85 kW in corrente continua e 11 in corrente alternata, con una potenza di 118 CV. O magari rinunciare a qualcosa per avere un prezzo d'attacco inferiore.

Fotogallery: Fiat 126 Electric

Stile iconico

In termini di design, l'idea risulta affascinante: una scommessa che abbina linee squadrate e compatte ma comunque davvero iconiche, che evocano la nostalgia per un modello che ha fatto la storia del Lingotto.

D'altro canto, l'architettura della nuova 500e si presterebbe perfettamente per una realizzazione del genere che potrebbe generare ancor di più quell'effetto nostalgia già presente con il cinquino, e che molti attendono dopo aver visto anche la Fiat Centoventi. Un modo per collegare due mondi cosi distanti, come quello degli appassionati di un tempo con chi invece vuole percorrere la strada dell'elettrico.

Non solo Fiat

Non si tratta, tra l'altro di un'idea solo legata a Fiat. Tralasciando tutto quello che è il mondo dei restomod, vien da pensare a Volkswagen che sulla stessa piattaforma, la MEB, realizza la propria ID.3 certo, ma anche il futuro ID.Buzz, ed ha presentato in passato la ID. Buggy.

Fotogallery: Volkswagen I.D. Buzz a Pebble Beach

Cammino comune con PSA Citroen e Peugeot

Dunque, considerando come ci si trovi sempre nell'ambito delle ipotesi e delle suggestioni, nulla vieta di poter pensare ad uno sviluppo comune con PSA per una 126. Ed allora, perchè non pensare ad una 126 legata a doppia mandata con una Citroen C1 o una Peugeot 108? 

Fotogallery: Fiat 126 Electric