Sono giorni frenetici questi in BMW. La casa di Monaco sta infatti mostrando quella che è la sua offensiva nel mondo dell'elettrico. E per chi pensa che si tratti di "sole" quattro ruote, si sbaglia. Ecco infatti lo scooter a zero emissioni BMW Motorrad Definiton CE 04, che deriva dalla concept Link mostrata nel 2017 e che si avvicina di molto all’imminente modello di serie.

BMW lo descrive il mezzo con le seguenti parole: "È il collegamento tra il mondo analogico e quello digitale: è un mezzo di trasporto ma anche un mezzo di comunicazione pensato per i pendolari urbani". Già, perché oltre alla trazione elettrica (e un design che sembra arrivato dal futuro), il Definition CE 04 propone soluzioni di connettività innovative alle quali si accede dal touchscreen da 10"25, il più grande della categoria. Ma andiamo con ordine.

Meccanica a vista

Esteticamente, il BMW Definition CE 04 rompe con la tradizione e propone nuovi stilemi per quanto riguarda il mondo degli scooter. Basso e allungato, è definito da superfici nette e linee rette: all’anteriore mostra una carenatura più evidente, mentre di profilo e al posteriore è più snello ed essenziale, lasciando intravedere powertrain e organi meccanici come la trasmissione, la sospensione posteriore monobraccio e la cinghia dentata.

Fotogallery: BMW Motorrad Definition CE 04 (2021)

Lo scooter ha batteria piazzata in basso, e questo permette di ricavare anche un ampio vano con apertura laterale (è anche dotato di illuminazione) dove riporre il casco. La scelta di posizionare la batteria al centro del pianale ha permesso anche di abbassare il baricentro, a tutto vantaggio della dinamica di guida.

L’erede del C Evolution

BMW non ha ancora diramato dati tecnici dettagliati su questo mezzo elettrico a due ruote. Ma ha specificato che tutto è stato pensato con una particolare attenzione alle condizioni di utilizzo. Si è calcolato che le percorrenze medie giornaliere dell’utente medio si aggireranno ad esempio intorno ai 12 km.

Per questo, ad esempio, si è preferito dare maggiore importanza all’ergonomia e alla facilità d’uso piuttosto che al comfort sulle lunghe distanze. Per questo, ad esempio, si è preferita una sella dalle forme molto semplici. Diverse saranno le linee guida del progetto della moto elettrica, che pure BMW sta vagliando.

BMW Motorrad Definizione CE 04 (2021)

Edgar Heinrich, responsabile del design di BMW Motorrad ha spiegato come nel processo creativo di questo Definition CE 04 si sia sfruttata l’esperienza maturata con l’altro scooter elettrico della Casa tedesca, quel C evolution che fu messo in commercio nel 2013.

Quello aveva autonomia di circa 100 km, 48 CV di potenza e una velocità massima di 128 km/h. “Questo – dice Heinrich – definisce nuovi standard non solo dal punto di vista estetico, ma anche per quanto riguarda tecnica e prestazioni”. Difficile credere però che possa avere sin dall'esordio la ricarica attraverso il cavalletto. C'è, invece, la ricarica a induzione per il telefono, ma è dentro la giacca che fa parte della linea di abbigliamento che la Casa ha dedicato proprio allo scooter.

Fotogallery: BMW Motorrad Definition CE 04 (2021)