È pronto a partire in Germania un ambizioso programma di studio trasversale sul rapporto tra EV e sistema elettrico, nel corso del quale si parlerà sicuramente anche di vehicle to grid. Le società elettriche tedesche 50Hertz e Stromnetz Berlin collaboreranno in particolare con Volkswagen e Bosch per capire come usare nel migliore dei modi le auto a batteria per contribuire a stabilizzare la rete a fronte dei profondi cambiamenti che subiranno i consumi.

Il progetto, che avrà una durata di 18 mesi, intende mettere a punto sistemi digitali di misurazione e controllo delle reti per capire come sfruttare i benefici dati dalla possibilità di utilizzare l’energia presente nelle batterie delle auto per gestire i picchi di consumo di elettricità in certi momenti della giornata. Un po' come sta facendo FCA con il suo maxi-impianto sperimentale di Mirafiori.

Milioni di EV

Il progetto parte dalla previsione che nel 2030 in Germania saranno presenti circa 7-10 milioni di auto elettriche e sarà necessario che tutte (o almeno, la stragrande maggioranza di esse) siano integrate alla rete elettrica con la possibilità di ricevere e di fornire energia.

Volkswagen e Bosch per il Vehicle-to-grid

Con questa iniziativa si vuole analizzare nel dettaglio anche i processi di ricarica delle auto elettriche. Si pensa infatti che la maggior parte dei proprietari di un’auto a zero emissioni, in futuro, ricaricherà la propria vettura presso la propria abitazione privata, probabilmente durante le ore notturne. Questo, su larga scala, modificherà sensibilmente i consumi energetici e si dovrà trovare il modo affinché queste nuove pratiche non arrechino problemi o sovraccarichi alla rete.  

La ricerca di un equilibrio

50Hertz e Stromnetz, insieme a Volkswagen e Bosch, puntano a studiare il mercato attuale anche per creare offerte e servizi che si rivelino adeguati alle esigenze del futuro. Eventualmente applicando sconti o riduzioni in bolletta per quegli automobilisti che con le loro EV saranno disponibili a contribuire alla stabilizzazione dei consumi della rete elettrica. Anche in Italia si stanno definendo politiche simili.

Questo anche perché con il passaggio sempre più massiccio alle fonti rinnovabili, per loro natura "intermittenti", sarà più complicato mantenere livelli di fornitura elettrica costanti durante la giornata come per periodi di tempo più lunghi.

Al progetto, nello specifico, prenderanno parte sia Elli, la società fornitrice di energia rinnovabile di Volkswagen, e IO, società dell’universo Bosch che si occuperà di fornire tutti i software necessari per connettere reti elettriche e punti di ricarica per analizzare i dati.