La nuovissima ammiraglia elettrica tedesca, non ancora ufficialmente in strada, si fa vedere in una location molto particolare

Manca ancora qualche mese alle consegne delle prime Mercedes EQS. La Casa della Stella promette di dare battaglia a Tesla e ha messo nel mirino soprattutto la Model S, l'ammiraglia di Palo Alto. Ma prima dell’arrivo nelle concessionarie, la berlina tedesca ha fatto capolino in strada con un po' di anticipo.

Nulla di ufficiale, però. La super berlina elettrica tedesca si è fatta vedere in un posto molto particolare: nel parcheggio dello stabilimento di Elon Musk a Fremont. Semplice "scherzo" o c’è altro dietro?

Una visita di cortesia?

Vicina a un Supercharger, la berlina si è presentata con una tinta bianca e si è fermata accanto a una Model S dello stesso colore. Dalle foto pubblicate su Twitter, si può vedere che sembra leggermente più alta e più lunga della Tesla.

 

La Mercedes-Benz EQS non ha adottato particolari strategie per mimetizzarsi. Anzi. L’unico travestimento è stato nascondere il marchio sul muso. Questo potrebbe essere secondo qualcuno l’indizio di un "prestito" fatto da Mercedes a Tesla, magari per provare la vettura in arrivo e farsi un'idea di come sarà. Ma l'avrebbero lasciata così in vista?

Oppure pubblicità o uno scherzo?

Chi sostiene questa teoria afferma che in ogni caso un prestito del genere non sarebbe così strano. Spesso le Case auto, soprattutto se sono in buoni rapporti, possono effettuare operazioni di questo tipo. E i rapporti tra Mercedes e Tesla effettivamente non sono tra i più "tesi". In passato hanno collaborato diverse volte, anche con successo, quindi quest’ipotesi potrebbe non essere da escludere.

Ma c’è anche chi ha pensato a una trovata di marketing o a uno scherzo. In entrambi i casi, Tesla è avvertita: i competitor vorrebbero "sbarazzarsi" di lei. E Mercedes con la sua nuova ammiraglia ha fatto un bel salto in avanti, visto che la EQS è già considerata l'elettrica dei record.