Si fa presto a dire infotainment. La tecnologia corre e le Case devono stare al passo con i tempi. A pochi mesi dal lancio del rivoluzionario Sync 4, Ford presenta Power-Up. Il software promette nuove funzioni, comprese alcune per l'assistente vocale Amazon Alexa, e aggiornamenti over-the-air costanti e veloci. L’idea è che l’acquisto di un’auto elettrica diventi una “lunga relazione tra la Casa e i suoi clienti”, come sottolineato durante la presentazione.

I primi miglioramenti sono cominciati a marzo e sono stati inviati a centomila clienti di F-150 e Mustang Mach-E. La Casa progetta ora di produrre 33 milioni di veicoli compatibili col nuovo software entro il 2028.

Connesso e veloce

Tutte le auto, promette Ford, saranno completamente connesse e identificheranno le preferenze dei clienti o i problemi presenti, che verranno poi risolti dagli ingegneri Ford. Una volta eseguito acceso, Power-Up controllerà in poco tempo se ci sono aggiornamenti. Per alcuni di essi basteranno meno di due minuti: nella maggior parte dei casi il cliente nemmeno si accorgerà dell’installazione, perché avverrà in background.

Cosa fare, però, se dopo aver scaricato l’update manca la connessione? Nessun problema, perché l’installazione è rinviabile a qualunque momento ed è possibile riprogrammarla a quando si avrà di nuovo linea. Quando a seguito della release sarà necessario il riavvio del dispositivo, sarà consigliabile programmarlo in orari convenienti, ad esempio durante la notte.

 

Tra gli upgrade del Ford Power-Up c'è anche quello dedicato allo svago. Tra una sosta per la ricarica e un’altra, il nuovo software consentirà ai clienti Ford di giocare, scrivere e disegnare. Un po' come accade sulle Tesla, in cui è stato progressivamente implementato il menù dedicato all'intrattenimento. Sarà anche possibile selezionare le mete preferite, che potranno essere gestite in tempo reale.

Capitolo Alexa

Ford implementerà il proprio sistema di infotainment anche con le funzioni di Alexa, già presenti su alcuni suoi veicoli. Entro quest'anno, 700.000 Ford in Usa e Canada avranno le stesse funzioni che l'assistente vocale di Amazon ha nelle case. In futuro, le auto compatibili diventeranno milioni. La connettività di Alexa sarà gratuita per tre anni e consentirà ai clienti di chiedere, per esempio, di controllare i dispositivi domestici intelligenti, fare chiamate e trovare parcheggi o colonnine. 

In più, Amazon e Ford prevedono di collaborare per fornire nuovi servizi nei prossimi sei anni. L'idea è sviluppare le abilità personalizzate di Alexa specificamente per i veicoli commerciali Ford, aiutando gli imprenditori e i gestori di flotte a rimanere in contatto con i loro team e aumentare la produttività.

Alexa verrà fornito tramite gli aggiornamenti di Ford Power-Up già in autunno ai clienti Bronco, Edge, F-150, Mustang Mach-E e Super Duty con tecnologia Sync 4.

“Un passo importante”

Un investimento che rende Ford entusiasta di quello che ha fatto, perché i risultati dei test, assicura la Casa, sono promettenti. 

“È un passo importante nella nostra missione verso lo sviluppo di prodotti e soluzioni per i clienti – afferma Alex Purdy, Head of business operations per Ford Enterprise Connectivity –. Oggi stiamo costruendo nuovi modi per scambiare dati con tutti i proprietari delle nostre auto nel mondo. È una cosa che fa parte del Dna di Ford”.