Tanta potenza e reattività tengono fede al suo nome. L'altro lato della medaglia? Fin troppo rigida

Lo sappiamo, la Ford Mustang Mach-E ha fatto tanto parlare di sé, a cominciare dal nome. La tradizione è un qualcosa di complicato da smuovere.

Eppure a Dearborn, per lanciare l'offensiva elettrica dell'Ovale Blu, si è puntato proprio su un nome altisonante e prestigioso come quello con cui si è indicata per oltre mezzo secolo una delle sportive americane più famose della storia: la Mustang, appunto, che con l'aggiunta di quel Mach-E si trasforma in tutta un'altra cosa. 

È una crossover certo, non è una pony car, ed è elettrica. Eppure, sostenere che in lei non sia presente l'animo che ha reso celebre quel destriero al galoppo è sbagliato. E in questo Perché comprarla elettrica e perché no, vi spieghiamo il motivo. 

Clicca per leggere
Esterni ed Interni | Batteria e autonomia | Ricarica| Guida | Prezzi

Pregi e Difetti

Ci Piace Non Ci Piace
Stile e personalità Mancano le sospensioni elettroniche
Divertimento alla guida Abitacolo un po' troppo scarno
Potenza e coppia Comodità dei passeggeri
Spazio a bordo Ergonomia del monitor centrale
Sistema infotainment di alto livello  
Consumi buoni per la potenza offerta  

Verdetto

8.4 / 10

Esterni ed interni

È tutta una questione di proporzioni. Linee da crossover - come detto - che hanno fatto parlare molto di sé, nel bene e nel male. Con un nome così, è facile far apprezzare le analogie con l'altra Mustang, e se qualcuno ha storto il naso, le critiche sono state ampiamente superate dai commenti positivi. 

Lo stile rimane accattivante: muscoloso, a cominciare dal cofano dotato di venature subito sopra lo scudo centrale con il logo ben in vista. Niente griglia ovviamente, ma feritoie poste sotto, mentre ai lati sono presenti i fari, elemento fortemente caratterizzante, che riprende lo stile della Mustang a due porte.

Scorgendola di lato, sono evidenti i dettagli neri dei passaruota, che fanno sembrare gli pneumatici più grandi di quel che sono. Nota in più per le pinze color rosso. C'è poi da sottolineare il tetto a contrasto, color nero, che vuole "dissimulare" le proporzioni, soprattutto verso la coda che sembra ancor più "fastback" di quel che è in realtà.

2021 Ford Mustang Mach-E dettaglio

Comodo e sufficientemente ampio l’ingresso porta, senza impedimenti o gradini scomodi, considerando quella che è la disposizione del pacco batteria. E anche una volta raggiunto il proprio posto si sta seduti comodamente a bordo, con livelli di spazio da salotto.

Decisamente buono lo spazio per la testa, così come per le gambe, anche per chi si vuole sedere al centro della seconda fila. Il quinto posto non è eccessivamente sacrificato, e sfrutta la presenza di bocchette d'areazione e due prese USB dedicate ai passeggeri posteriori.

 

 

Fuori

 

Lunghezza

4,71 metri

Larghezza

1,88 metri

Altezza

1,62 metri

Peso

2182 kg (massa a vuoto)

Dentro

 

Bagagliaio

402 (+81) – 1420 litri

Batteria e autonomia rilevata

La piattaforma Global Electrifed GE1 è la prima appositamente studiata per le zero emissioni dall’ovale blu, e riesce ad accogliere una batteria con raffreddamento a liquido con capacità fino a 98.7 kWh. Il pacco è diviso in 376 celle agli ioni di litio ed è garantito 8 anni, o per 160.000 chilometri. 

Due i motori in questa versione a quattro ruote motrici, ognuno dei quali disposto su un'asse. La potenza complessiva raggiunge i 347 CV, con un valore di coppia che si attesta a 580 Nm.

Parlando di consumi, la Mach-e si attesta intorno a 5,5 km/kWh, scendendo - poco in realtà - a 4,9 quando si affronta una strada extra urbana o qualche curva fuoriporta. Più evidente invece il consumo quando si arriva fissi a 130 km/h in autostrada: 4,3 km/kWh. L’autonomia media è di poco più di 430 chilometri.

2021 Ford Mustang Mach-E - Quartiere anteriore esterno

Ricarica

Prendendo in considerazione i diversi tipi di ricarica, abbiamo stimato quanti chilometri per ora si possono guadagnare, al netto del fatto che la curva della velocità con cui si effettua un pieno di elettroni non è costante. 

Dalla presa domestica da 2,3 kW, la Ford Mustang Mach-e è in grado di ricaricare di media 11 chilometri in un’ora. Se a casa si dispone invece di una wallbox, quindi con circa 4,5 kW disponibili, ogni ora si ricaricano teoricamente 22 km.

Collegandosi invece a una colonnina pubblica a corrente alternata, che di solito arriva a un massimo di 22 kW, ogni 60 minuti di stop fanno guadagnare circa 54 km. In corrente continua invece, con una colonnina da 100 kW, si arriva a 250 km in un’ora. Ancora meglio si fa potenza massima di carica in corrente continua compatibile con la Mustang Mach-E, che è di 150 kW.

Porta di carica esterna per Ford Mustang Mach-E 2021

Come va

Le pony car sono auto compatte, con una vocazione sportiva e un prezzo tutto sommato accessibile. Ecco, seguendo la definizione un crossover elettrico che pesa oltre 2.100 kg, appare evidente come non sia possibile farlo rientrare in questa categoria. Eppure, dopo averla guidata, capisci che questa Mustang ha una sua indole sportiveggiante.

È una macchina estremamente reattiva. Ed è potente, come molte elettriche. Ma la differenza la fanno la sensibilità dei comandi: acceleratore, freno e sterzo. Tutto è tarato per rispondere in maniera netta, quasi a costo di rendere l'auto un po' brusca. 

2021 Ford Mustang Mach-E dinamica

Le sospensioni seguono la stessa filosofia: l’assetto è rigido, e questo si può ripercuotere non tanto per chi si trova con il volante tra le mani, quanto piuttosto per i passeggeri seduti sul divano posteriore. 

Per smussare o amplificare l’indole della Mustang c'è la possibilità di giocare con tre mappature. La prima, Active, è quella tuttofare; si passa poi alla Whisper, la più adatta per la città. Infine la Untamed, che aggiunge - tra l'altro - anche un suono sintetizzato dall’impianto audio per dare ritmo alla guida.

La Tecnica 

 

Motore

2 motori sincroni a magneti permanenti

Potenza

347 CV

Coppia

580 Nm

Capacità Pacco Batterie

98.7 kWh

Tipo di Ricarica

Mennekes | CCS Combo2

Listino prezzi

Il prezzo di attacco della Mustang Mach-e è di 49.135 euro, ma stiamo parlando della entry level che, pur avendo dotazioni di sicurezza complete, ha la trazione posteriore e la batteria più piccola, da 75,7 kWh. Questa versione in prova invece, la First Edition, ha un prezzo di 70.285 euro, ma oltre alla dotazione più ricca ci sono anche le 4 ruote motrici e la batteria più grande.

Quale consigliare? Se è pur vero che la differenza di prezzo non è cosi risicata, è altresì vero che le differenze, in quanto a capacità e potenza, sono evidenti.

Fotogallery: Ford Mustang Mach-E First Drive