QuantumScape corre verso la produzione delle sue batterie allo stato solido. Dei test svolti con successo nell’impianto pilota realizzato all’interno dello stabilimento Volkswagen di Salzgitter vi abbiamo già parlato nelle scorse settimane, ma oggi, in una lettera che la società ha mandato agli azionisti per illustrare i risultati del secondo trimestre del 2021, sono trapelati ulteriori dettagli interessanti.

Jagdeep Singh, Ceo e fondatore di QuantumScape, ha ritenuto necessario informare gli investitori che l’azienda sta facendo grossi passi avanti. L'attività si dipana su più fronti e tutti i reparti sono al lavoro per rispettare la scadenza fissata al 2024 per l’avvio della produzione su larga scala delle batterie “solid-state”.

Dai prototipi alle multistrato

La cosa più interessante che si apprende dalla lettera riguarda i progressi a livello di processi produttivi. QuantumScape, infatti, dopo aver testato con successo delle celle a strato singolo con elettrolita ceramico e aver provato anche quelle a 4 strati, ora si concentra su prototipi più complessi, che di strati ne hanno addirittura 10.

Si tratta di celle di 70 mm x 85 mm che hanno già un’architettura pronta per essere commercializzata. Sono state testate a diverse velocità di carica e scarica, a una temperatura costante di 25 gradi centigradi e a una pressione di 3,4 atmosfere. Si tratta di condizioni che simulano quelle che queste celle si troverebbero a sopportare se utilizzate su delle auto. Al momento QuantumScape fa sapere che i risultati ottenuti sono promettenti sia in termini di prestazioni sia di durata, ma che sono necessarie ulteriori prove per valutare effettivamente l’affidabilità del prodotto.

QuantumScape batterie allo stato solido

Test sul campo dal 2023

Nella tabella di marcia fissata dall’azienda, il 2022 sarà l’anno dell’implementazione dell’impianto pilota, che sarà ampliato per aumentare la capacità produttiva. Il prossimo anno QuantumScape ha anche intenzione di realizzare un prototipo di batteria allo stato solido su specifica richiesta dei clienti, il primo dei quali, molto probabilmente, sarà Volkswagen, che nell’azienda ha investito molto.

Nel 2023, invece, quella stessa batteria sarà effettivamente montata su un’auto elettrica per avviare la sperimentazione sul campo, in condizioni reali. Nel corso del 2024, infine, QuantumScape ha intenzione di avviare la produzione e la commercializzazione definitiva dei propri prodotti, facendo finalmente diventare realtà la batteria allo stato solido (avete presente il progetto Trinity?).  

Intanto, proprio per seguire il proprio percorso di crescita, l'azienda negli scorsi mesi ha ricevuto ulteriori investimenti che le permetteranno di allestire una seconda linea produttiva e di raddoppiare in tempi brevi i volumi.

Il progetto Volkswagen Trinity potrebbe essere stato preso in giro da Herbert Diess

La tabella di marcia di QuantumScape

2021

  • Avvio della produzione nell'impianto pilota QS-0
  • Avvio dei test nell'impianto di Salzgitter insieme a Volkswagen
  • Realizzazione di celle allo stato solido a 1, 4 e 10 strati 

2022

  • Realizzazione di prototipi su richiesta dei clienti
  • Implementazione delle linee produttive dell'impianto QS-0

2023

  • Avvio dei test in campo automobilistico

2024 

  • Commercializzazione