Nel 2021, la Ford Mustang Mach-E è stata l’unica auto elettrica non-Tesla a superare le 300 miglia di autonomia secondo lo standard di certificazione americano EPA. Da noi, in cui è in vigore il WLTP, il SUV a zero emissioni della Casa dell’Ovale Blu ha superato addirittura quota 600 km (610 km, per la precisione).

Un valore quasi record, che è stato ottenuto dalla versione Range Extended (con batteria più grande) e a due sole ruote motrici. Eppure, Ford non resta a guardare gli altri dall’alto in basso e, anzi, ha già in programma di portare la Mach-E a percorrere ancora più strada con una sola ricarica.

Miglioramenti continui

Nei piani dei dirigenti Ford, infatti, c’è un ulteriore incremento dell’autonomia della Mustang Mach-E. Lo ha dichiarato l’ingegnere capo Donna Dickson in una recente intervista rilasciata sul canale YouTube dell’analista industriale Sandy Munro.

“Pensiamo a un miglioramento anno dopo anno – ha detto Dickson – e a livello di autonomia apporteremo migliorie già nel 2022. E faremo ancora meglio nel 2023 e nel 2024”.

2021 Ford Mustang Mach-E Interno

Tra hardware e software

La Ford Mustang Mach-E (qui la nostra prova completa) guadagnerà km principalmente grazie a una serie di aggiornamenti over the air che andranno a modificare i software di gestione del powertrain incrementando l’efficienza generale. Inoltre, le nuove release permetteranno di affinare i sistemi di guida predittiva, così che l'auto sarà in grado di regolare la velocità con anticipo in base al tratto di strada che ci si accinge a percorrere.

Ma Dickson ha dichiarato che non si escludono interventi “fisici” sul SUV. L’obiettivo, da questo punto di vista, è ridurre al massimo il peso. Come?

  • Eliminando una delle due pompe di raffreddamento della batteria, mentre per quella rimanente verranno usati materiali più leggeri
  • Adottando un freno di stazionamento elettronico al posto del dispositivo meccanico che si inserisce quando si seleziona la modalità "Parking"
  • Sostituendo i due serbatoi per il liquido di raffreddamento attuali con uno solo, più capiente ma anche più leggero

Le modifiche apportate, oltre a ridurre le masse in gioco dell'auto, permetteranno anche di risparmiare sui costi di produzione senza inficiare su qualità e prestazioni di un modello che non solo per l'elevata autonomia sta riscuotendo un ottimo successo commerciale.

Fotogallery: Ford Mustang Mach-E