Skoda è al lavoro sulla nuova citycar elettrica e ha tutte le intenzioni di presentare un modello dalla forte personalità. Sarà qualcosa di completamente diverso dalle altre piccole a zero emissioni sulle quali stanno lavorando gli altri marchi del gruppo Volkswagen.

Lo ha detto a più riprese lo stesso Thomas Shafer, ceo della Casa, ribadendolo ancora una volta in una recente intervista: “I nostri colleghi di Seat, Cupra e Volkswagen stanno lavorando sodo e stanno spingendo più di noi su questo frangente (quello della citycar elettrica, ndr), ma noi faremo un annuncio a breve e mostreremo una concept diversa da quanto fatto vedere dagli altri brand. Sarà una Skoda al 100%”.

Come sono le altre

Ma come sarà questa Skoda di cui parla Shafer? Partiamo con il guardare come sono le altre. Da una parte c’è la Volkswagen ID. Life, il cui stile sarà però rivoluzionato e che darà vita a 2 modelli, uno più simile alla concept con forme da crossover compatta, dall’altra la Urban Rebel, vettura dalla chiara ispirazione sportiva, che vuole sottolineare l’appartenenza a brand con un’impostazione sempre più giovanile e corsaiola.

Volkswagen ID. LIFE

Entrambe le concept anticipano modelli di serie attesi per il 2025. Skoda, riguardo alle tempistiche, dovrebbe anticipare di un anno le "cugine" anche se sembra essere un po’ più indietro. Il tempo per recuperare c’è, considerando anche che piattaforma (MEB A0) e powertrain saranno gli stessi per tutti i modelli e che quindi si dovrà lavorare solo sullo stile. Già, lo stile: cosa possiamo aspettarci?

Citycar o SUV?

Solitamente i modelli della Casa hanno misure leggermente più grandi della media del segmento e, considerando i 4,09 metri di lunghezza della ID. Life, si pensa che la futura Skoda potrebbe superare di poco queste misure.

C'è poi il posizionamento sul mercato. Storicamente, Skoda realizza vetture pratiche con prezzi leggermente più bassi rispetto alle controparti marchiate marchiate Volkswagen. Succederà sicuramente anche nel caso di queste future piccole a zero emissioni e, considerando i 20.000 euro come prezzo d'accesso della versione di serie della ID.Life prospettati da Herbert Diess, la piccola Skoda potrebbe partire sotto tale soglia. 

external_image

Oltre a questi punti fermi, la grande incognita riguarda il tipo di carrozzeria. Due sono le opzioni più accreditate. Da una parte c'è chi pensa che la piccola Skoda elettrica sarà un SUV vero e proprio, con forme più squadrate e spazio interno maggiore rispetto alla ID. Life, dall'altra chi dice che sarà classica 5 porte, in grado di differenziarsi dalla Urban Rebel per un’impostazione meno votata alle prestazioni e una spiccata praticità. Per saperlo, però, si deve aspettare il tanto atteso annuncio di cui ha parlato Shafer.

Fotogallery: Skoda Enyaq iV