Nel futuro di Kia c'è l'elettrico, come per tanti altri costruttori mondiali, con un piano che da qui al 2026 prevede il lancio di 14 modelli emissioni zero entro il 2027. Una gamma sempre "alla spina" che ha bisogno di stazioni di ricarica e là dove non arrivano investimenti pubblici ecco che la Casa coreana ha presentato il progetto - tutto italiano - "Via Elettrica", per portare colonnine in tutta Italia, da posizionare all'interno di resort, hotel e ristoranti in tutto lo Stivale.

Iniziativa nata con la collaborazione di Mennekes ed Eicom sulla scia dei Destination Charging di Tesla e Porsche, installando quindi colonnine di ricarica universali all'interno di spazi privati, così da poter "fare il pieno" alla batteria mentre ci si gode un po' di riposo.

Ricarica in relax

Il progetto "Via Elettrica" di Kia conta attualmente su 4 punti di ricarica già attivi: Rapallo, San Vincenzo, Isola d’Elba e Sirolo, ai quali presto si aggiungeranno Castel Volturno, Taranto, Roccella Ionica e Agrigento. Luoghi turistici e non grandi centri urbani dunque, già serviti da colonnine pubbliche. Quelle installate da Kia avranno una potenza massima di 22 kW, niente ricariche ultrafast, ma quel che basta per rifornire le batterie durante le pause.

Kia EV6 GT

Come scritto l'intento è quello di portare i punti di ricarica lungo tutta Italia, da nord a sud - isole comprese - per annullare la range anxiety di chi guida auto elettriche, permettendo viaggi più tranquilli senza dover sostare obbligatoriamente in città o in luoghi isolati.

Per la crescita

Un progetto che segue l'ambizione di Kia di diventare sempre più "green", per la quale in arrivo ci sono numerose novità elettriche che seguiranno la EV6, fresca vincitrice del premio Auto dell'Anno 2022. Oltre alla nuova Niro da poco presentata nei prossimi anni arriveranno la versione di serie del SUV EV9, cui seguiranno altri modelli basati sulla piattaforma E-GMP, dedicata ai modelli emissioni zero.