Il mondo dell'auto sta cambiando e con esso l'intera filiera. Per questo motivo, sempre più aziende dell'indotto stanno lavorando sullo sviluppo di tecnologie e servizi in grado di assistere l'automobilista a 360 gradi.

Tra queste spicca LoJack, che da molti anni a questa parte rappresenta un punto di riferimento sul fronte delle soluzioni telematiche per la mobilità, tanto per l'utente finale, quanto per i dealer. L'ultima novità messa in campo dall'azienda del Gruppo CalAmp si chiama SmartDealer 4.0.

Tre nuove funzioni

Si parla sempre più spesso di quanto in questo particolare momento storico per l'automobile i concessionari debbano cercare di diversificare, andando oltre la vendita dell'auto, proponendo beni e servizi al cliente. Ed è proprio in questa logica che si posiziona lo SmartDealer 4.0, che offre un supporto concreto in tema di sicurezza, manutenzione e gestione del veicolo.

Le funzioni inedite del sistema sono tre: il dealer può rilevare in tempo reale il malfunzionamento di un'auto e contattare così il cliente per valutare il problema e fissare un controllo in officina. Attraverso il collegamento del sistema alla presa OBDII, inoltre, è possibile monitorare il chilometraggio dell'auto e quindi avvisare il cliente all'approssimarsi del momento in cui dovrà fare il prossimo intervento di manutenzione. In ultimo, il dealer ha la possibilità di organizzare in maniera mirata le campagne promozionali, che l'automobilista avrà così modo di visualizzare attraverso l'app LoJack Connect.

Tutte queste funzioni vanno a sommarsi a quelle già da tempo disponibili con lo SmartDealer, tra le quali spicca la possibilità di monitorare la soglia di chilometraggio per il cambio degli pneumatici non solo per motivi di stagionalità, ma anche di usura, e per la revisione prevista per legge.

furto auto

I servizi per le case 

Con la sempre più forte diffusione dell'auto elettrica, la tecnologia LoJack trova una nuova applicazione. L'azienda del Gruppo CalAmp, infatti, sta attualmente lavorando direttamente con alcuni costruttori, per rendere la tecnologia dei suoi sistemi di connettività di “primo equipaggiamento” su molti veicoli. Per alcuni dei marchi del Gruppo Koelliker, infatti, LoJack sta sviluppando dei sistemi in grado di implementare il livello di connessione dell'auto, capaci di monitorare costantemente il funzionamento della vettura, per avvisare il conducente ad esempio, di eventuali avarie.


Sempre a proposito del rapporto tra LoJack e le case automobilistiche, va segnalata la collaborazione con BMW, per la quale l'azienda mette a punto il sistema Radio Vehicle Guardian, che permette di ritrovare il proprio veicolo rubato sfruttando un trasmettitore a radiofrequenza. La particolarità del sistema è rappresentata dalla capacità di dialogare non soltanto con le antenne radio, ma anche con altri veicoli dotati dello stesso sistema. Se un'auto rubata con a bordo un dispositivo LoJack ne incrocia un altra dotata dello stesso sistema, avvisa immediatamente la centrale, consentendone così l'individuazione e il recupero.

LoJack SmartDealer 4.0

Il riconoscimento ai dealer

In occasione di Automotive Dealer Day 2022, LoJack ha premiato tre concessionari con il riconoscimento “Best Performer”, per i risultati ottenuti. A ricevere il premio sono stati Luca Cerasi, di Auto Royal Company, che ha adottato da tempo l’offerta dei dispositivi di recupero dei veicoli rubati, Massimiliano Carli di Mercedes Benz Roma, che offre il servizio premium touch tramite il quale l’automobilista entra a far parte di una community che favorisce il recupero dei veicoli rubati e Rosario Scala di Autoscala, che adotta la telematica LoJack Smart Dealer in grado di monitorare i principali indicatori del proprio parco circolante.

Fotogallery: Foto - LoJack SmartDealer 4.0