Tempi duri per Tesla (e anche per tutti gli altri, a dire il vero). Almeno, questo viene da pensare stando alle previsioni di Elon Musk, secondo cui la recessione è alle porte e qualcuno potrebbe finire inesorabilmente per farsi male.

Il ceo afferma di avere pessime sensazioni sulla situazione economica e crede che Tesla, per restare competitiva e in salute, debba tagliare circa il 10% dell’intera forza lavoro impiegata nelle varie parti del mondo. La comunicazione sarebbe stata divulgata attraverso una mail mandata ieri a tutti i dirigenti e intercettata dalla Reuters. La mail aveva come oggetto la seguente frase: “Fermare tutte le assunzioni in tutto il mondo”.

10.000 posti in fumo

Considerando che Tesla a fine 2021 contava circa 100.000 dipendenti, secondo le stime Elon Musk si appresterebbe a lasciare a casa 10.000 persone. Tesla non ha voluto rilasciare alcun commento una volta resa pubblica la notizia della mail né tantomeno Musk ha voluto dare spiegazioni sul fatto che, come ha scritto nella email, abbia un “super bad feeling” (una bruttissima sensazione).

La mail arriva a due giorni di distanza da un’altra comunicazione shock firmata dal ceo di Tesla. Musk, martedì, ha detto a tutti i suoi dipendenti di tornare a lavorare in presenza o, in alternativa, di lasciare l’azienda. La richiesta è già stata respinta in Germania, dai vertici della Gigaberlin. In quella comunicazione Elon Musk affermava che “Tutti in Tesla sono tenuti a trascorrere minimo 40 ore a settimana in ufficio” e che “Se qualcuno non sarà sul posto di lavoro, daremo per scontato che si sia licenziato”.

 

C’è nervosismo nell’aria

Viene da pensare che Elon Musk non stia passando un momento sereno. Ha anche avuto un battibecco a distanza con il miliardario australiano Scott Farquhar, fondatore e ceo della compagnia informatica Atlassian, reo di aver detto che la richiesta di Musk era qualcosa di ridicolo che poteva andar bene al massimo negli Anni ’50. Farquhar ha anche invitato pubblicamente i dipendenti Tesla a dare uno sguardo alle posizioni aperte proprio in Atlassian in tema di lavoro a distanza. Musk ha risposto per le rime: “Le recessioni svolgono una funzione vitale di pulizia economica”.

Stesso concetto espresso a fine maggio, quando disse: “La recessione si sta avvicinando ed è una cosa buona. È da troppo tempo che piovono soldi sugli sciocchi. È necessario che avvengano alcuni fallimenti”. Parole durissime.