Volkswagen, inteso come marchio, produrrà solo auto elettriche a partire dal 2033. Lo ha detto il boss del brand in persona Thomas Schaefer, che dopo 100 giorni dal suo insediamento alla guida del marchio ha tirato le somme e ha spiegato come si sia deciso di anticipare un pochino i tempi rispetto alla precedente deadline, fissata entro il 2035.

Schaefer, sempre parlando di strategia, ha anche detto che nel prossimo decennio Volkswagen ridurrà il numero totale di modelli a listino e si concentrerà su quelli più redditizi. La mossa, che sarà compiuta anche dagli altri brand “di volume” del gruppo (leggasi Seat, Skoda e anche VW veicoli commerciali), porterà la casa ad aumentare i margini di profitto dell’8% entro il 2025.

Tante elettriche in arrivo, inclusa la ID.3 SUV

Nella ridefinizione della gamma, Volkswagen darà centralità alle auto elettriche. La Casa punta a realizzare ben 10 nuovi modelli a batteria entro il 2026. Arriveranno per coprire tutti i segmenti di mercato. Tra questi, anche un'interessante variante a ruote alte della ID.3. "Stiamo lavorando duramente per sviluppare un nuovo SUV compatto basato sull'ID.3 - ha detto Schaefer - in modo da poter lanciare anche un prodotto VW in questo segmento di veicoli in rapida crescita".

Continental - Volkswagen ID.3: come cambiano le auto diventando elettriche

La "ID.3 SUV" avrà interni e contenuti identici alla ID.3 attuale, ma carrozzeria più alta e con elementi di stile che saranno introdotti il prossimo anno anche sulla ID.3 che già conosciamo, prossima al restyling. "La ID.3 SUV avrà proporzioni simili, ma un aspetto completamente diverso", ha detto ancora Schaefer, che riguardo alla ID.3 ha aggiunto: "Abbiamo ascoltato con attenzione i proprietari del modello e abbiamo deciso di anticipare il restyling al 2023 per offrire un'auto di molto migliore in termini di qualità e di stabilità del sistema". Ci si aspetta quindi (anche su ID.4 e ID.5) un abitacolo rivisto e un software evoluto.

L’efficienza prima di tutto

Le parole di Schaefer arrivano dopo che altre figure del top management del gruppo di Wolfsburg avevano affermato che Volkswagen aveva deciso di dare priorità all’ottimizzazione dei processi produttivi per migliorare l’efficienza delle linee. Soprattutto di quelle dedicate alla realizzazione di modelli a zero emissioni.

Assemblaggio del SUV elettrico ID.4 di Volkswagen nello stabilimento di produzione di veicoli di Chattanooga, Tennessee

La decisione è stata presa guardando i risultati della prima metà dell’anno, nella quale brand premium come Porsche e Audi hanno fatto registrare aumenti a livello di utile operativo rispettivamente del 51% e del 22%, mentre Volkswagen, Seat e Skoda insieme non sono andate oltre un poco convincente -8%.

La necessità di definire gli standard

Schaefer, al riguardo, ha affermato: “Ci sono ancora un sacco di sprechi che ci portiamo avanti dal passato. Dobbiamo migliorare il sistema produttivo”. Uno dei modi sarà quello di produrre sempre più vetture della stessa fascia ma di diversi brand nelle stesse fabbriche.

Foto - La gigafactory Volkswagen per batterie a Salzgitter

“Abbiamo avuto la tendenza ad adottare una strategia basata sul concetto di ‘una fabbrica per un modello’ – ha detto ancora Schaefer –. Bisogna ragionare per piattaforme, perché modelli con la stessa base, prodotti nello stesso stabilimento, possono innalzare di molto i vantaggi delle economie di scala”.

Così facendo, e sfruttando anche la nuova generazione di batterie, Volkswagen potrà raggiungere l’obiettivo di introdurre sul mercato l’elettrica da 25.000 euro entro pochi anni. “Se hai batterie che differiscono per chimica e formato delle celle anche del 30 o 40% tra loro, non puoi essere competitivo”, ha detto il numero uno del marchio Volkswagen. 

E qui si torna all'affermazione iniziale. Con le elettriche di nuova generazione, quelle figlie del progetto Trinity per intenderci, VW ha intenzione di compiere progressi tali da poter accelerare nella transizione e arrivare a vendere solo elettriche 2 anni prima del previsto.

Fotogallery: Foto - Assemblaggio Volkswagen ID.4 a Chattanooga, Tennessee

Foto di: Volkswagen