Il 2023 dell'auto sarà, anche in Italia, un po' più all'insegna della Cina. I brand provenienti dal Paese asiatico hanno già iniziato a diffondersi sul nostro mercato e anche per loro, quello appena iniziato si prospetta come un anno importante, di rafforzamento della gamma per chi è già arrivato oppure dell'atteso debutto per chi ha annunciato lo sbarco proprio nei prossimi 12 mesi.

Da dove iniziare? Naturalmente dall'ABC, vale a dire da Aiways, BYD e Chery, che sono i tre più attesi (il primo già presente, ma che porterà un nuovo modello), a cui si aggiunge qualche altra novità. Guardando un po' oltre ci sarebbe un nuovo marchio pronto a esordire quasi per ciascuna lettera dell'alfabeto, senza contare i prodotti di alcuni marchi europei, come DR e MG, cinesi "de facto" ma che per ora teniamo da parte. Piccola eccezione, invece, per i due SUV del costruttore vietnamita VinFast che abbiamo trovato giusto includere nella rassegna.

  1. Aiways U6
  2. BYD Atto 3
  3. Chery Omoda
  4. Maxus Mifa 9
  5. VinFast VF 8
  6. VinFast VF 9

Aiways U6

Aiways U6

La presentazione del SUV-Coupé U6 era attesa già per la fine del 2022, poco dopo la comunicazione ufficiale della Casa che a ottobre ha annunciato le caratteristiche tecniche definitive. Il modello che raddoppierà a breve l'offerta di Aiways affiancando il più classico SUV U5 è un po' più lungo (4,81 metri), largo (1,89 metri) e basso (1,56 metri) e ha un bagagliaio da 472 litri con ampio portellone.

Nasce sulla stessa piattaforma siglata MAS e con la stessa batteria da 63 kWh ricaricabile fino a 11 kW in AC e a 90 kW in CC, ma spunta prestazioni leggermente migliori: 218 CV di potenza, 315 Nm di coppia e 6,9 secondi nello 0-100 km/h. L'autonomia resta sui 400 km, il prezzo è da definire, ma si presume non molto superiore a quello di U5 che costa attualmente 43.000 euro.

BYD Atto 3

BYD Atto 3

BYD Atto 3

Già presente in alcuni Paesi dell'Europa settentrionale, il colosso cinese BYD debutterà sul mercato italiano delle auto elettriche nel 2023 dopo essersi fatto conoscere in quello dei bus per il trasporto pubblico. Il primo modello in arrivo è il SUV compatto Atto 3, lungo 4,46 metri e mosso da una Blade Battery da 60,48 kW che alimenta un motore elettrico anteriore da 204 CV. Promette 420 km di autonomia e interessanti interni high tech.

Chery Omoda 5

Foto - Chery Omoda 5

Foto - Chery Omoda 5

Chery è conosciuta in Italia principalmente come "fornitrice" dei modelli base su cui è costruita la gamma dei marchi DR ed Evo, ma ora si prepara a sbarcare in Europa e, a differenza di molti connazionali, ha scelto proprio L'Italia (e la Spagna) come porto di attracco anziché i Paesi del Nord. 

Il modello del debutto, atteso nella seconda metà dell'anno, si chiama Omoda 5 ed è un SUV di 4,4 metri. In Cina offre motori a benzina e ibridi, qui invece offrirà la variante elettrica, di cui al momento non si sa molto a parte che dovrebbe avere una potenza massima di circa 204 CV.

Maxus Mifa 9

Il marchio Maxus, appartenente al gigante cinese SAIC, è importato in Italia dal Gruppo Koelliker che però fino ad ora si è limitato a proporre i furgoni elettrici Delivery 3 e Delivery 9. Il primo modello passeggeri, in arrivo quest'anno, si chiama Mifa 9 ed è stato mostrato in anteprima lo scorso settembre all'IAA di Hannover, la fiera dei veicoli commerciali. 

Mifa 9 è in effetti a metà strada tra un MPV e un people mover, indirizzato soprattutto ai servizi navetta: lungo poco meno di 5,3 metri, con sette oppure otto posti, e interni quasi lussuosi, ha una batteria da 90 kWh, un motore anteriore da 245 CV e un'autonomia nel misto di 440 km. Il prezzo di partenza dovrebbe stare sotto i 70.000 euro.

VinFast VF 8

VF e35, il SUV elettrico di VinFast disegnato da Pininfarina

VinFast VF 8

Proveniente non dalla Cina bensì dall'emergente Vietnam, VinFast è il marchio commerciale dell'ambiziosa VinGroup, è stato fondato nel 2017 ed è già presente su mercati come Francia, Germania e Olanda con due SUV elettrici disegnati nientemeno che da Pininfarina.

Il primo, presentato come VF e35, ma ribattezzato nella versione di serie VF 8, è un cinque posti a trazione integrale di taglia medio-superiore. Lungo 4,75 metri, ha due motori per una potenza massima dichiarata superiore ai 400 CV e un'autonomia prossima ai 500 km. Il prezzo, nei Paesi in cui è già ordinabile, si aggira sui 62.000 euro, ma si può avere anche a 46.000 più l'affitto delle batterie.

VinFast VF 9

VinFast al CES 2022

VinFast VF 9

Il secondo modello è derivato dal concept VF e36, simile al VF 8 ma più grande e spazioso: è lungo 5,21 metri e offre interni a sei o sette posti, la stessa potenza dichiarata di oltre 400 CV ma batterie più capaci che sfiorano i 600 km di percorrenza dichiarata nel misto. Il suo listino parte da circa 82.000 euro, 63.000 con batterie in affitto.