La mobilità elettrica offre nuove opportunità di business. Porsche, addirittura, si lancia nel mondo della nautica. Insieme al cantiere navale Frauscher, che ha sede in Austria, sta infatti progettando uno yacht a zero emissioni che vuole portare la qualità e le prestazioni tipiche del brand di Zuffenhausen sull’acqua.

La barca si chiama Frauscher x Porsche 850 Fantom Air ed è basato sul motoscafo Frauscher 858 Fantom Air di cui riprendere forme e dimensioni. Porsche, però, si è dedicata a tutta una serie di modifiche e migliorie sia sull’estetica sia sullo schema propulsivo.

Ha una batteria da 100 kWh

Il motoscafo elettrico Porsche ha una lunghezza di 8,67 metri, una larghezza di 2,49 metri e può ospitare fino a 9 passeggeri. A quanto si legge nella comunicazione ufficiale, gli ingegneri della Casa hanno montato una tecnologia propulsiva proveniente da quella della nuova Macan Elettrica, che sarà basata sulla nuova piattaforma PPE.

 

La Frauscher x Porsche 850 Fantom Air monta un motore sincrono a magneti permanenti e una batteria agli ioni di litio da 100 kWh che grazie a un’architettura a 800 volt può essere ricaricata in corrente continua ad alta potenza ma è compatibile anche con una ricarica in corrente alternata.

Stefan Frauscher, ceo dell'omonimo cantiere navale, ha così commentato la partnership: “Le barche elettriche stanno prendendo sempre più piede: i clienti apprezzano il fatto che sono silenziose e affidabili. Noi costruiamo barche elettriche dal 1955 e la collaborazione con Porsche ci dà l'opportunità di consolidare il nostro ruolo di leader in questa nicchia. Inoltre, entrambe le aziende hanno valori molto simili, sono a conduzione familiare e si concentrano su innovazione, design e qualità”.

Il motoscafo elettrico Frauscher 858 dal quale deriva quello firmato da Porsche

Un powertrain, tante opportunità

Il motoscafo elettrico di Porsche sarà costruito nel 2024 in una tiratura iniziale di 25 esemplari. Nascerà nei cantieri di Ohsdorf, in Austria, dove la Frauscher ha sede e il costruttore austriaco si occuperà anche di tutta la logistica, la vendita e la gestione post vendita.

Porsche, invece, dopo aver messo a punto il powertrain elettrico della piattaforma PPE per le auto ed essersi cimentata ora in campo nautico sta valutando altre applicazioni per il suo sistema elettrico di nuova generazione.