Definito “il più sofisticato al mondo” dalla società madre, il monopattino elettrico Bo M entra finalmente in produzione. A svilupparlo è la quasi omonima azienda inglese Bo, che ne svela ora le principali caratteristiche.

Il due-ruote batteria è ovviamente pensato soprattutto per chi si sposta in città, ma ha un occhio di riguardo anche per ama i viaggi più spericolati. Il segreto sta tutto nella tecnologia “Safesteer”, progettata per stabilizzare lo sterzo su tutti i terreni, compresi i più accidentati.

“Guida fluida e stabile”

Ancora in attesa di brevetto e completamente integrata nel telaio, Safesteer assiste e stabilizza lo sterzo di fronte a dossi, avvallamenti e buche, mantenendo il pilota in condizioni di comfort e controllo. Secondo Bo, il monopattino elettrico offre infatti “la guida più fluida e stabile di qualsiasi altro veicolo della sua categoria”.

“Il nostro team – aggiunge l’amministratore delegato Oscar Morgan – si è concentrato sullo sviluppo di caratteristiche rivoluzionarie, come il nostro telaio Monocurve con ganci Lock and Load integrati, e di miglioramenti della sicurezza come il Safesteer, utilizzando al contempo la nostra esperienza nel design automobilistico per costruire veicoli visivamente emozionanti e che le persone siano orgogliose di possedere e guidare”.

Foto - Bo M, il monopattino elettrico più sofisticato al mondo
Foto - Bo M, il monopattino elettrico più sofisticato al mondo

Motore, batteria, autonomia e velocità

Altre specifiche dicono che Bo M monta un motore da 1.200 W e una batteria da 655 Wh. Il monopattino offre così un’autonomia di 50 km e una velocità massima di 35 km/h. In ultimo, il telaio è stato ritoccato per “aumentare la larghezza e migliorare l’ergonomia e la capacità della batteria”.

  • Motore: 1.200 W
  • Batteria 655 Wh
  • Autonomia: 50 km
  • Velocità max: 35 km/h