Tesla, il più grande produttore di auto elettriche al mondo, ha aumentato ancora una volta la sua capacità produttiva annua, superando 2,3 milioni di unità. A dirlo è il rapporto finanziario del terzo trimestre da poco pubblicato, che parla precisamente della possibilità di costruire 2.350.000 vetture all'anno.

Si tratta di un aumento di 325.000 unità rispetto al rapporto precedente (Q2 2023). L'aumento su base annua è stato di circa 450.000 unità.

L'incremento è una conseguenza dell'ampliamento della Gigafactory Shanghai, dove la capacità installata è aumentata di 200.000 unità (da oltre 750.000 a oltre 950.000 all'anno), e dello stabilimento di Austin, in Texas, dove la capacità installata del Tesla Cybertruck è stata stimata in oltre 125.000 unità all'anno.

Obiettivi a portata di mano

Va però specificato che la capacità produttiva installata e il volume di produzione effettivo sono due cose diverse. La produzione di Tesla nel terzo trimestre è stata di 430.488 unità: +18% rispetto all'anno precedente, ma inferiore a quella del secondo trimestre. La Casa ha fatto sapere che la contrazione è dovuta all'interruzione di diverse linee di produzione per aggiornamenti in vari stabilimenti.

Tesla Giga Texas (Gigafactory 5) - Controllo di qualità modello Y (rapporto Tesla Q3 2021)

Controlli di qualità sulla Model Y prodotta in Texas

Il volume medio di produzione negli ultimi due trimestri (Q2-Q3) è stato di oltre 450.000 unità, il che significa che l'azienda non dovrebbe avere problemi a raggiungere l'obiettivo annuale di 1,8 milioni di veicoli nel 2023. Nel frattempo, la produzione cumulativa di EV di Tesla (dal 2008) ha raggiunto i 5 milioni di unità il 17 settembre 2023.

Ma facciamo il punto fabbrica per fabbrica.

La situazione negli USA

Partiamo dalle prime fabbriche entrate in funzione, quelle con sede negli Stati Uniti. Lo stabilimento Tesla di Fremont, in California, ha il potenziale per produrre fino a 550.000 Model 3 e Model Y all'anno e fino a 100.000 Model S e Model X. In questo senso, con 650.000 vetture all'anno di potenziale, questa Gigafactory ha mantenuto i volumi costanti, anche se sappiamo che è in fase di aggiornamento.

Tesla Factory
Tesla Factory in Fremont, California
Tesla Fremont Factory: assemblaggio generale del modello S & X

La fabbrica di Freemont è l'unica che costruisce Model S e Model X

Negli USA, oltre a Fremont, c'è anche la Gigafactory Nevada. È un impianto per la produzione di batterie agli ioni di litio che produce celle cilindriche di tipo 2170 in collaborazione con Panasonic, più altri prodotti (unità motrici, elettronica di potenza, sistemi di stoccaggio dell'energia e parti).

Si prevede che la produzione di batterie di tipo 2170 aumenterà di circa il 10%. L'impianto sarà ampliato in modo significativo grazie a un investimento da 3,6 miliardi di dollari (3,4 miliardi di euro) per gestire la produzione di celle di tipo 4680 e dei camion elettrici Tesla Semi.

Tesla Giga Nevada (Tesla Gigafactory 1)

Tesla Giga Nevada (Tesla Gigafactory 1)

Tesla Giga Nevada: piani di espansione (rapporto Tesla Q4 2022)

Tesla Giga Nevada: come crescerà nei prossimi anni

Il gigante cinese

L'impianto di Shanghai ha il potenziale per produrre oltre 950.000 Model 3 e Model Y all'anno (sono 200.000 in più rispetto a quanto riportato in precedenza). Riteniamo che il passaggio a 950.000 unità sia più un aggiornamento formale che fisico, in quanto i dati di vendita indicavano già che l'impianto può produrre più di 1 milione di unità all'anno. L'impianto rimane il centro di esportazione dell'azienda.

Tesla ha osservato che: "A parte i tempi di inattività programmati nel terzo trimestre, la nostra fabbrica di Shanghai ha funzionato con successo vicino alla piena capacità per diversi trimestri, e non ci aspettiamo un aumento significativo del tasso di produzione settimanale".

Tesla Giga Shanghai (Tesla Gigafactory 3)

Tesla Giga Shanghai (Tesla Gigafactory 3)

Tesla Giga Shanghai: Body Shop (rapporto Tesla Q4 2022)

Le linee della Gigafactory cinese

La Gigafactory tedesca

La fabbrica di Grunheide, vicino a Berlino, produce la Tesla Model Y (alimentata da batterie cilindriche di tipo 2170) dal marzo 2022. Nello stesso mese di quest'anno, l'azienda ha annunciato che il ritmo di produzione ha raggiunto le 5.000 unità di Tesla Model Y a settimana. La capacità produttiva è ora stimata in 375.000 unità all'anno (senza variazioni). 

In futuro, la Casa dovrebbe avviare la produzione di una nuova versione alimentata da celle di batteria cilindriche di tipo 4680.

Tesla Giga Berlin (Tesla Gigafactory 4)

Tesla Giga Berlin (Tesla Gigafactory 4)

Tesla Giga Berlin: reparto di verniciatura Tesla Model Y (rapporto Tesla Q4 2022)

Tesla Giga Berlin: il reparto verniciatura tedesco

La casa del Cybertruck

La Tesla Giga Texas ad Austin ha iniziato la produzione della Model Y nell'aprile 2022. Il sito ha prodotto due versioni dell'auto: una dotata di celle cilindriche di tipo 4680 e di un pacco batterie strutturale e la versione "legacy" con batterie di tipo 2170 e batterie non strutturali (simile a quella dello stabilimento di Fremont).

Tesla Giga Texas (Tesla Gigafactory 5)

Tesla Giga Texas (Tesla Gigafactory 5)

Tesla Giga Texas: produzione di 4680 celle (rapporto Tesla Q1 2023)

Tesla Giga Texas: la produzione delle celle 4680

Secondo l'azienda, nel maggio 2023 l'impianto ha raggiunto un tasso di produzione di 5.000 Model Y a settimana. È interessante notare che a settembre la versione 4680 della Model Y è stata rimossa dal configuratore online. Si è ipotizzato che ciò sia avvenuto a causa della limitata disponibilità di celle per batterie di tipo 4680, necessarie per l'imminente lancio del Tesla Cybertruck, in consegna a fine novembre.