A due giorni dalla presentazione ufficiale, è uscita in rete la prima immagine del Rivian R2, il nuovo SUV elettrico della startup americana che sarà venduto anche in Europa; un modello chiave per il brand fondato da RJ Scaringe.

L’auto, come si era intuito da una serie di leak precedenti, ha un aspetto molto simile ai due modelli messi in commercio al debutto. Per il resto, ecco cosa sappiamo su questo tanto atteso SUV a zero emissioni.

Fino a 530 km di autonomia

Partiamo dal nome. Con R2 la Casa identifica probabilmente non un modello, ma una famiglia di modelli che si piazza sotto la R1, che si compone di R1T (il pickup) e di R1S (il SUV). Probabilmente, quindi, il SUV che è comparso in rete aggiungerà una lettera alla sigla e sarà proposto – a rigor di logica – come R2S.

Il nuovo SUV elettrico, come spiegato dal ceo in persona, nasce su una nuova piattaforma chiamata Peregrine, anch’essa skateboard e anch’essa “only electric”. L’architettura ospiterà diverse opzioni per quanto riguarda la batteria. Su questo non ci sono dettagli, se non che nel taglio più grande garantirà un’autonomia fino a 530 km. Parlando di prestazioni, la Rivian R2 dovrebbe scattare da 0 a 100 km/h in 3” sfruttando due motori elettrici posti uno per asse.

 

La Model Y nel mirino

Se la famiglia R1 si compone di modelli che superano i 5 metri, la R2 dovrebbe attestarsi intorno ai 4,7 metri. Esattamente come la Tesla Model Y, che è la concorrente di riferimento. Esclusivamente a 5 posti, dovrebbe competere con la best seller di Elon Musk anche a livello economico. Negli USA, infatti, dovrebbe costare circa 47.000 dollari e, in Europa, non dovrebbe discostarsi molto da questa cifra. Sui mercati del Vecchio Continente ci si attende un prezzo di partenza tra i 45.000 e i 50.000 euro.

Stando sempre alle informazioni trapelate prima della presentazione, fissata per giovedì 7 marzo, la Rivian R2 sarà venduta dal 2026. Nel pieno rispetto del Dna della Casa, che ha sempre voluto realizzare auto elettriche adatte alla vita all’aria aperta, l’auto avrà un frunk molto capiente e una serie di accessori, come il portabici posteriore, che si monta e si smonta in un attimo in base alle esigenze.