Prenotati tutti in meno di 9 ore, i nuovi incentivi all’acquisto di auto elettriche del 2024 avevano registrato un boom senza precedenti, sollevando sospetti sull’esistenza di “furbetti” responsabili dell’esaurimento del fondo, finanziato con 205 milioni di euro.

Invece tutto regolare: il ministero delle Imprese e del Made in Italy (Mimit) aveva subito smentito le voci di corridoio, pubblicando i dati per dimostrare che l’Ecobonus si era diviso secondo i normali andamenti di mercato. Ma quali sono stati i numeri? Il dicastero li ha rilasciati integralmente adesso.

Oltre 25.000 prenotazioni

Prima di tutto, sono arrivate a quota 25.273 le vetture full electric comprate dagli italiani grazie ai rinnovati contributi statali. Di queste, il 61,7% (quasi 15.600) è andato ai privati, di cui il 25,9% (poco più di 4.000) a persone con Isee inferiore ai 30.000 euro.

I soggetti a basso reddito si sono aggiudicati così il 35,6% del tesoretto destinato alle auto con emissioni comprese nella fascia 0-20 g/km di CO2, pari al 26,7% del totale a disposizione per tutte le alimentazioni (benzina, diesel, Gpl, metano, ibrido, plug-in ed elettrico).

Wallbox per ricarica domestica

Auto elettrica in carica

Il restante 38,3% delle vetture (quasi 9.700) è andato invece delle aziende, di cui il 90% (oltre 8.700) a imprese di noleggio.

“Il 39% delle richieste (circa 9.850, ndr) ha previsto una contestuale rottamazione che, nella metà dei casi (quasi 4.930, ndr), ha riguardato auto fino a Euro 3”, scrive ancora il Mimit, che aggiunge una nota su taxi e Ncc.

“Riguardo inoltre all’incentivo per l’acquisto di veicoli non inquinanti da adibire a servizio taxi o noleggio con conducente, è emerso dai dati elaborati che sono stati prenotati bonus per 2,1 milioni di euro, a fronte uno stanziamento complessivo di 20 milioni. Dal 17 di giugno, giorno di apertura della piattaforma dedicata, sono 155 le prenotazioni di vetture, di cui 152 elettriche”.

Tutti i numeri

La panoramica su tutte le alimentazioni dice poi che sono state 118.015 le vetture prenotate con gli sconti, per un valore di 421 milioni di euro, ovvero il 61% delle risorse complessive. “Il peso delle rottamazioni è stato pari al 79% delle prenotazioni” e “circa il 44% ha riguardato auto da Euro 0 a Euro 3”.

Auto elettriche con incentivi  
Totali 25.273
Privati 61,7% (quasi 15.600),
di cui 25,9% (oltre 4.000)
a persone con Isee < 30.000 €
Aziende 38,3% (quasi 9.700),
di cui il 90% (oltre 8.700)
a imprese di autonoleggio
Auto rottamate 39% (circa 9.850),
di cui il 50% (quasi 4.930)
Euro 0-3