Circa 9 ore. Tanto è bastato perché si vaporizzassero gli incentivi all’acquisto di auto elettriche, scatenando sospetti e costringendo il ministero delle Imprese e del Made in Italy (Mimit) a smentire le voci che additavano le società di noleggio come responsabili dell’esaurimento dei 205 milioni di euro previsti.

E invece tutto regolare: l’Ecobonus si è diviso secondo i normali andamenti di mercato, col 62% del fondo andato ai privati e il 38% andato alle persone giuridiche. Ora però, in attesa di un eventuale rifinanziamento, è proprio il noleggio a lungo termine la possibile soluzione per gli automobilisti rimasti a bocca asciutta nel tentativo di comprare una nuova vettura.

Occhio alle offerte

Parlando infatti con vari addetti ai lavori, InsideEVs ha saputo che, al momento della prenotazione sulla piattaforma, concessionari e noleggiatori si aggiudicano i contributi con una differenza: i primi devono contare già su un cliente, mentre i secondi possono procedere liberamente, per offrire l’auto solo successivamente a un prezzo scontato (ma sempre entro i 270 giorni previsti dalla legge).

La ricarica Plug&Charge di Ewiva

Auto elettrica in carica

È quindi probabile che una serie di auto elettriche verrà offerta da varie società di noleggio a canoni scontati grazie agli incentivi: si parla di uno stock pari più o meno a 3.500-4.000 unità, disponibili verosimilmente per i prossimi 2 o 3 mesi, fino a esaurimento scorte.

Non sappiamo quali siano i modelli maggiormente prenotati (e i prezzi), ma è probabile che il mercato si sia orientato verso i più popolari. Basta fare un giro sui siti di Case e noleggiatori per trovare qualcosa, anche se – specifichiamo – le proposte restano meno convenienti dell’acquisto con incentivo combinato alla rottamazione della vecchia auto.

Come mai? Perché si applica solo lo sconto di 6.000 euro senza rottamazione e maggiorazione Isee, senza possibilità di arrivare al massimo da 13.750 euro. Nelle foto sotto, tre promozioni della società di noleggio Leasys pensate per privati e aziende ed espressamente garantite dall’Ecobonus.

Auto elettriche, incentivi e noleggio a lungo termine

Fiat 500e

Auto elettriche, incentivi e noleggio a lungo termine

Citroen E-C3

Auto elettriche, incentivi e noleggio a lungo termine

Alfa Romeo Junior

Come funziona il noleggio auto

Ricordiamo adesso cos’è il noleggio a lungo termine di un veicolo. Si tratta di una formula alternativa all’acquisto che prevede il pagamento sia di un anticipo, sia di rate mensili fisse, in cambio di: disponibilità della vettura per periodo e chilometraggio massimo annuo prestabiliti, assicurazione, manutenzione, servizi d’assistenza ed eventuali servizi aggiuntivi. Finito il tempo concordato, l’auto va restituita.

Facendo un esempio, sul sito ufficiale Fiat scopriamo che la 500e è offerta per 36 mesi e 30.000 km con un primo canone da 668 euro e 35 rate mensili da 399 euro (Iva inclusa), per un totale di 14.633 euro, contro il prezzo d’acquisto di 29.950 euro.

Auto elettriche, incentivi e noleggio a lungo termine

Screen del sito Fiat con l’offerta per la 500e

“L’offerta di noleggio – si legge – è stata calcolata tenendo conto del contributo di 6.000 € derivante dall’applicazione degli incentivi statali senza vincolo di rottamazione” e “comprende: Manutenzione ordinaria e straordinaria, Assistenza stradale H24, Copertura assicurativa RCA, Antifurto con polizza Incendio Furto e kasko franchigia 1.000 €, Garanzia Perdita di Lavoro (se ricorrono le condizioni per poterne usufruire), Tassa Proprietà (ove applicabile secondo la normativa regionale)”.

Pagamenti

  • anticipo
  • rate mensili

Servizi

  • disponibilità della vettura
  • assicurazione
  • manutenzione
  • assistenza
  • eventuali servizi aggiuntivi