Tesla ci ha abituato negli anni a una strategia che prevede aggiornamenti continui sui suoi modelli. Non solo a livello di software, ma anche per quanto riguarda meccanica e batterie. Accade oggi sul Cybertruck, che riceverà un motore elettrico più moderno e affidabile.

Il bello è che la modifica non riguarda solo gli esemplari del pick-up che devono ancora uscire dalle linee di produzione. Tesla ha infatti contattato alcuni dei primi proprietari del mezzo per informarli che saranno presto chiamati per organizzare la sostituzione di parte del powertrain.

Non c’è pericolo

Tesla fa sapere che l’iniziativa non è stata presa per motivi di sicurezza, ma che la decisione arriva solo per una questione di efficienza. L’intervento, nel dettaglio, porterà a cambiare uno dei motori – non è stato specificato se anteriore o posteriore – con una componente dalle prestazioni migliori.

Tesla sottolinea più volte, nella comunicazione, che guidare un Cybertruck non è in alcun caso pericoloso, ma che l’adozione del nuovo motore consente al veicolo di fare un balzo in avanti in termini di efficienza e affidabilità.

Tesla Cybertruck

Tesla Cybertruck

Uno strano modo per aumentare l'efficienza

La scelta è comunque insolita. Va bene aggiornare il software, soprattutto se lo si può fare con aggiornamenti in remoto rilasciati over-the-air, ma sostituire un motore su un veicolo che già circola sulle strade è strano. E ci sono vari aspetti che devono ancora essere chiariti. Per esempio, quanti Cybertruck riceveranno il nuovo motore?

Indiscrezioni sul fatto che Elon Musk e soci abbiano riscontrato dei problemi e vogliano risolverli prima che si sparga la voce stanno già circolando. Ma, ufficialmente, l’operazione è stata messa in campo per il fatto che Tesla lavora su miglioramenti continui dei propri veicoli e studia internamente tutte le componenti per trovare soluzioni più raffinate. Resta una cosa mai fatta prima, neanche dalla Casa americana.

Fotogallery: Tesla Cybertruck