ZTL libera, parcheggio gratuito, esenzione del bollo: ecco tutto quello che è concesso a chi guida un'auto ibrida o a zero emissioni

Dopo esserci soffermati sulle maggiori città italiane, questa settimana ci spostiamo a Genova per analizzare quali sono le agevolazioni e le esenzioni previste dal Comune e dalla Regione Liguria per le auto elettriche e ibride.

Zona a Traffico Limitato (ZTL)

Il Comune di Genova ha predisposto diverse agevolazioni per le auto a basse emissioni. Per quanto riguarda la ZTL, che nel capoluogo ligure si articola in svariate aree a traffico limitato, il Comune ha concesso l'accesso gratuito ovunque a tutti i veicoli elettrici. Chi possiede un'auto a impatto zero può richiedere infatti il contrassegno per l'accesso gratuito in ZTL e la registrazione della propria targa nel registro degli esenti dalle limitazioni.

Il rilascio del contrassegno, che ha validità annuale, garantisce l'accesso a tutte le zone a traffico limitato della città. Per richiederlo, bisogna rivolgersi a Genova Parcheggi Spa (che ha un apposito sito internet), a cui il Comune ha affidato i servizi relativi a ZTL e sosta a pagamento. La documentazione necessaria, scaricabile dallo stesso sito della società, dev'essere presentata agli uffici preposti della stessa Società in viale Brigate Partigiane 1. Nessuna agevolazione è stata invece predisposta per le auto ibride e ibride plug-in.

Auto elettriche a Genova, accesso ZTL, strisce blu e altre agevolazioni

Parcheggi e strisce blu

Allo stesso modo, per quanto riguarda la sosta a pagamento, Genova dispone di adeguate agevolazioni per le auto elettriche. I proprietari di veicoli a zero emissioni possono infatti richiedere il rilascio di un pass annuale che permette la sosta gratuita in tutti i parcheggi a pagamento del territorio cittadino, le cosiddette "Blue Area". Sono esclusi da questo provvedimento solo gli stalli presenti in Zona P.

Per poter ottenere il Pass è sufficiente presentare una copia del proprio documento di identità e della documentazione della vettura per cui si richiede l'esenzione. Anche in questo caso bisogna rivolgersi a Genova Parcheggi Spa (a questo link tutte le info).

Auto elettriche a Genova, accesso ZTL, strisce blu e altre agevolazioni

Diversamente da quanto detto per le agevolazioni riguardanti la ZTL, anche le auto ibride possono richiedere il rilascio del Pass per i parcheggi a pagamento, sempre con validità annuale.

Bollo auto

I benefici per chi acquista un'auto ibrida o elettrica a Genova o in Liguria però non finiscono qui. Infatti, chi immatricola un'auto elettrica in questa regione costiera gode dell'esenzione dal pagamento della tassa auto per 5 anni dalla data di prima immatricolazione. Al termine di questo periodo, si ha comunque diritto a una tassazione agevolata: il bollo costa un quarto rispetto ai corrispondenti veicoli con motore endogeno.

Auto elettriche a Genova, accesso ZTL, strisce blu e altre agevolazioni

Anche le vetture ibride immatricolate dal 2016 in poi dispongono di alcune agevolazioni: sono infatti esentate dal pagamento del bollo per il loro primo quinquennio di vita. Allo scadere di questi termine tuttavia, la tassa deve essere corrisposta per intero. Per maggiori informazioni a riguardo è possibile rivolgersi al servizio ACI della Regione Liguria, a questo link.

Altre agevolazioni

Per maggiori informazioni circa l'accesso alla ZTL o alla sosta nei parcheggi a pagamento, bisogna rivolgersi a Genova Parcheggi Spa tramite l'apposita pagina web (genovaparcheggi.com) o recandosi agli sportelli di viale Brigate Partigiane 1, aperti dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle 16.30.